Monini Spoleto in semifinale, eliminata Reggio Emilia

Pianeta Volley
By Pianeta Volley aprile 1, 2017 23:00
Bargi Federico (muro)

Monini Spoleto a muro con il centrale Federico Bargi (foto Daniele Petrone)

Passare in tre stagioni dalla B2 alla semifinale play-off della serie A2 maschile si può, per informazioni chiedere alla Monini Spoleto. Gli oleari completano l’impresa cominciata domenica scorsa al Pala-Rota con l’ennesima grande prova di squadra di questa stagione e staccano il pass per la semifinale senza dover ricorrere allo spareggio contro la Conad Reggio Emilia. Un obiettivo che era certamente a portata di mano dopo quanto si era visto una settimana fa, ma che ad inizio stagione in pochi ritenevano possibile per una neopromossa. E invece eccoli qua Monopoli e compagni, sette mesi e trenta partite dopo a giocarsi, con grande merito, la promozione in superlega, che a questo punto non sembra più solo un lontano miraggio. La sorpresa di gara-due tra gli oleari è l’assenza nel sestetto titolare di Matteo Bertoli, al suo posto c’è Joventino. Un cambio rispetto a gara-uno anche nelle file emiliane con Rossatti che sostituisce in posto-quattro capitan Silva. Inizio scoppiettante e azione lunghissima che viene chiusa da Bargi in primo tempo, le squadre si affrontano a viso apertissimo dando vita ad uno spettacolo godibilissimo caratterizzato, almeno nelle fasi d’apertura, da un grande equilibrio. Bargi dà la scossa con un gran muro su Kody e un perentorio attacco in veloce, Monopoli rincara la dose scaricando palla a terra di prima intenzione e, quando Kody spara fuori è 11-15, Dall’Olio è costretto a fermare il gioco. I suoi rientrano con un bel muro di Cargioli, ma tornano sotto di quattro lunghezze con l’incredibile giocata di Romiti che col bagher pizzica la rete e manda fuori tempo gli avversari. È il preludio all’uno a zero, firmato da Morelli con un attacco di precisione. Gli errori di misura di Rossatti, Kody e Cargioli regalano tre punti agli umbri in apertura di secondo parziale (3-6), in cui Monopoli trova ancora ottime risposte dai suoi centrali. Da una battuta di Joventino nasce il tocco sotto rete di Mariano che vale il 5-9 e il time out di Dall’Olio, dopo il quale Spoleto gioca ancora meglio di prima e scappa (16-10). Il gigante Kody prova a tenere a galla i suoi grazie alle alzate dell’ex Beccaro, ma si prende la murata di Zamagni che spedisce gli ospiti addirittura a più sette. Le due bombe al servizio di Mariano decretano la fine delle ostilità per questo secondo parziale, gli oleari lo fanno loro con un attacco vincente di Bargi. Il muro oleario sembra alto sei metri, Dolfo e Kody vengono fermati da Zamagni e Mariano ma più in generale i giganti spoletini toccano qualsiasi attacco avversario e ricostruiscono con grande precisione. La sfuriata di coach Dall’Olio in panchina tra il secondo e terzo set sembra però aver fatto breccia nei suoi, che restano aggrappati agli avversari con le unghie e con i denti nel terzo set e trovano il punto del 10-10. È proprio il giocatore reggiano il più in palla in questa fase, due suoi colpi d’astuzia inducono Riccardo Provvedi a chiamare il primo time-out della sua gara. La risposta dei suoi arriva, anche per merito degli errori locali, e poi diventa un break che fa malissimo agli emiliani col turno in battuta di Joventino e i colpi in attacco di Mariano e Morelli. A far male ai padroni di casa è soprattutto il primo, letteralmente in trance agonistica e autentico mattatore del terzo parziale, che chiude con un attacco dando il via alla festa olearia.
CONAD REGGIO EMILIA – MONINI SPOLETO = 0-3
(20-25; 17-25; 22-25)
REGGIO EMILIA: Dolfo 12, Kody 12, Rossatti 6, Cargioli 4, Norbedo 1, Soli 1, Morgese (L), Silva 3, Scaltriti, Beccaro. N.E. – Suljagic, Miselli, Bevilacqua. All. Francesco Dall’Olio.
SPOLETO: Morelli 14, Zamagni 11, Bargi 9, Mariano 9, Joventino 8, Monopoli 2, Romiti (L1), Festi. N.E. – Bertoli, Vanini, Segoni, Garofalo, Iaccarino, Marta (L2). All. Riccardo Provvedi.
Arbitri: Maurina Sessolo e Massimo Piubelli.
CONAD (b.s. 10, v. 2, muri 6, errori 11).
MONINI (b.s. 13, v. 1, muri 7, errori 8).
(fonte Marconi Spoleto)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley aprile 1, 2017 23:00