Una School Bastia cinica manda kappao Reggio Emilia

Pianeta Volley
By Pianeta Volley aprile 2, 2017 13:30
Limmi School Volley Bastia (esultanza)

le ragazze della della Limmi School Volley Bastia festeggiano (foto Michele Benda)

Fondamentali i tre punti ottenuti dalla Limmi School Volley Bastia nel turno di serie B1 femminile (girone C) che, a poche giornate dal termine, consentono alle ragazze di Sperandio e Raspa di tirare un sospiro di sollievo, allungando sulla zona caldissima della graduatoria. C’è ancora molto da sudare da qui all’ultima di campionato, ma di certo il tre ad uno rifilato al palazzetto di San Marco contro la Gramsci Reggio Emilia, che rimane ultima della classe, è un tassello importante nella fuga di queste ultime settimane. Entrambi i libero in campo per coach Sperandio, con Piccari in fase di ricezione e Pici in fase di difesa; funziona il tridente Valentini-Tosti-Meniconi, che mette al tappetto il sestetto ospite. Primo set molto equilibrato, con i due sestetti in gara che si studiano, i capitani Tosti e Mambelli provano subito a lasciare lo zampino sul parziale, ma l’equilibrio regna sovrano. Resta comunque avanti a fare il passo il sestetto di casa, che non fa onori e tiene il tempo con Meniconi e le altre a martellare e guadagnare qualche punto di vantaggio; provano a resistere le emiliane, che rimangono in gara a lungo, arrendendosi nel finale all’allungo umbro. Tarda ad arrivare la reazione da parte delle ospiti, con le scolare che non intendono fermarsi ad aspettare (8-4). Le reggiane accusano il colpo e le padrone di casa ne approfittano per compiere la fuga, Mambelli (16-8), provano a rientrare Fava e Righelli ma il colpo di reni è tardivo, le bastiole controllano e raddoppiano. Non ci sta Reggio Emilia a tornare a casa senza neanche un punto e si affida a capitan Mambelli che porta le compagne avanti per la prima volta (4-8). Tosti e compagne cercano di non far scappare le avversarie e si rimettono in carreggiata (20-21), ma lo spunto vincente, questa volta, lo trovano le ospiti che accorciano le distanze. Inerzia dell’incontro spostata, il cambio di passo causa un black-out bastiolo (2-8). Il fantasma del tie-break che aleggia sul terreno di gioco costringe Tosti a suonare la carica, la reazione d’orgoglio permette di incamerare dici punti in più delle avversarie (16-12). Riportato il match in lidi più tranquilli, la Limmi può allora tirare un sospiro di sollievo, chiudendo positivamente un match complicato e assicurandosi così i tre punti.
LIMMI SCHOOL VOLLEY BASTIA – GRAMSCI REGGIO EMILIA = 3-1 (25-21, 25-18, 22-25, 25-17)
BASTIA UMBRA: Tosti 18, Valentini 16, Meniconi 13, Nana 8, Cruciani 3, Marcacci 2, Piccari (L1), Ceccarelli 3, Castellucci, Gallina, Pici (L2). N.E. – Patrignani, Patasce, Ribelli. All. Gian Paolo Sperandio e Fabrizio Raspa.
REGGIO EMILIA: Righelli A. 17, Fava 16, Mambelli 15, Gozzi 10, Ditommaso 3, Agostini, Bici (L), Paterlini 2, Vallicelli 1, Baldoni. N.E. – Righelli I., Rossi. All. Ivano Caffagni ed Alfredo Bizzarri.
Arbitri: Manuel Gallegra e Francesco Aiello.
LIMMI (b.s. 5, v. 3, ricezione positiva 62%, ricezione perfetta 43%, attacco 31%, muri 7, errori 8).
GRAMSCI (b.s. 8, v. 1, ricezione positiva 70%, ricezione perfetta 53%, attacco 29%, muri 13, errori 18).
(fonte Schol Volley Bastia)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley aprile 2, 2017 13:30