Città di Castello perde l’imbattibilità col Marsciano

Pianeta Volley
By Pianeta Volley maggio 8, 2017 08:00
Massetti Caterina

Caterina Massetti

Perde una Città di Castello Pallavolo con la testa già ai play-off ed in campo con un roster tutto nuovo viste le situazioni createsi in settimana. Per precisare, senza sminuire il valore e l’impresa della Ecomet Marciano che ha vinto meritatamente, ma il team tifernate era reduce da una settimana da incubo con cinque atlete della squadra di serie C femminile fuori causa. All’assenza ormai consolidata di Carrai, sopraggiungeva lunedi lo stiramento della palleggiatrice Mearini, l’assenza della giovane schiacciatrice Giunti e i due interventi chirurgici d’urgenza, giovedi e venerdi, per l’opposta Tarducci e la centrale Polidori, con capitan Giorgi da settimane non in perfette condizioni ma che ha stretto i denti come sempre. Unica nota positiva il rientro in panchina di Chiara Moretti, reduce dal brutto incidente alla seconda di campionato; rientro simbolico perché l’atleta è ancora alle prese con la riabilitazione ma come commiato dal gruppo in quanto in settimana lascerà l’Italia per motivi di studio. Coach Brighigna oltre a far debuttare da titolari la giovane sedicenne Osakwe e Rinaldi (17 anni) che si è alternata con l’altra giovane Fiorini (15 anni), portava nel gruppo la libero Caterina Massetti e l’opposta Lada Anashkina (entrambe classe 2002) oltre alle diciassettenni Pecorari e Ioni; un bel ringiovanimento ottimo sicuramente ma in prospettiva futura. Sono stati giocati cinque set intensi e combattuti per due ore e mezza, una maratona in cui si è vista la squadra di casa soccombere nei primi due set lasciando strada nei finali alle avversarie più ciniche e determinate. Brighigna comunque ci ha creduto e ha dato consigli alle proprie giocatrici che hanno metabolizzato e vinto il terzo parziale, sempre condotto, ed il quarto in rimonta dopo una brutta partenza. Al tie-break le biancorosse hanno condotto sino all’11-9, quando si è bloccata la rotazione e con troppe imprecisioni e poca incisività hanno subito la rimonta delle marscianesi che hanno portato a casa la vittoria e i due punti. Due cose fondamentali ora servono a Città di Castello, ricompattare la pattuglia e l’autostima e sperare nel miracolo sanitario di poter rivedere in campo almeno per sabato tutte le atlete del roster. Ai posteri l’ardua sentenza.
CITTÀ DI CASTELLO PALLAVOLO – ECOMET MARSCIANO = 2-3
(23-25, 22-25, 25-23, 26-24, 11-15)
CITTÀ DI CASTELLO: Mancini 22, Betti 20, Giorgi 15, Osakwe 7, Rinaldi 3, Ubaldi 2, Cesari (L1), Fiorini 3, Moretti, Pecorari, Ioni, Anashkina, Massetti (L2). All. Francesco Brighigna e Beatrice Giorgi.
MARSCIANO: Gierek 24, Brunori 15, Chiucchiù 9, Ambroglini 8, Scarabottini 7, Cipolletti 7, Fagioli (L1). N.E. – Martinoli, Capponi, Palomba, Orlandi, Jaku (L2). All. Sandro Severini e Martina Renghi.
Arbitri: Cristina Cammarano e Rosa Gessone.
CITTÀ DI CASTELLO (b.s. 14, v. 6, muri 11, errori 28).
ECOMET (b.s. 13, v. 9, muri 8, errori 22)
(fonte Città di Castello Pallavolo)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley maggio 8, 2017 08:00