La Monini Spoleto deve ricaricare le batterie

Pianeta Volley
By Pianeta Volley maggio 4, 2017 10:45
Provvedi Riccardo

coach Riccardo Provvedi (foto Michele Benda)

È mancata la ciliegina sulla torta ieri sera alla Monini Spoleto che sul due a zero ha avuto la palla in mano per chiudere ai vantaggi ma non è riuscita a concretizzarla. Una ‘leggerezza’ fatale perché Castellana Grotte ha ritrovato vigore con i colpi d’esperienza portati da Cazzaniga ed ha poi ribaltato l’inerzia di un match che sembrava chiuso. Che la finale dei play-off di serie A2 maschile non fosse una passeggiata si sapeva ma il mercoledì del Pala-Rota lo ha ricordato in maniera prepotente, ricordando che per approdare alla superlega ci vuole tecnica, tenuta atletica e, soprattutto, nervi saldi. Una lezione crudele per gli oleari e per il numerosissimo pubblico che già pregustava la vittoria dopo un’ora e mezza di gara ma che invece ha dovuto ingoiare il rospo in un finale in calando e con il brutto episodio che ha portato all’espulsione di capitan Monopoli al tie-break. Ha masticato amaro anche la tifoseria organizzata della Fossa Gialloblu che sull’entusiasmo del dominio manifestato nei primi set cantava “A Foligno non ci andiamo” volendo rimarcare che in caso di promozione la squadra deve restare a Spoleto. Ci sarà tempo per pensarci, prima c’è da tagliarlo il traguardo, un obiettivo possibile ma che è ovviamente complicato. Lo ha detto in maniera chiara il tecnico Riccardo Provvedi a fine partita: «Queste sono le finali dei play-off, i valori delle squadre sono simili ed anche gara-uno era stata decisa da pochi episodi. Credo che sia stato decisivo il contrattacco di palla alta dove i pugliesi sono andati meglio, noi non siamo riusciti a lavorare bene con muro e difesa e così hanno meritato di vincere. Potevamo fare qualcosa di più, ma dobbiamo essere coscienti che non sempre si riesce a giocare bene, bisogna essere pronti mentalmente ad affrontare ogni situazione». Sabato prossimo Spoleto torna in trasferta con il pubblico al suo fianco.

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley maggio 4, 2017 10:45