Leonardo Parisi: «Promozione dedicata alla famiglia»

Pianeta Volley
By Pianeta Volley maggio 15, 2017 13:30
Parisi Leonardo

Leonardo Parisi

C’è un po’ di Umbria nella promozione di Castellana Grotte che domenica pomeriggio ha coronato il sogno di conquistare la superlega maschile, superando in finale Spoleto. Si tratta del palleggiatore di origine ternana Leonardo Parisi: «È una grande felicità, anche perché questo era il mio primo campionato in serie A2. Appena finita la partita siamo andati a cena tutti insieme ed abbiamo fatto baldoria tutta la notte. Sono bellissime sensazioni e fantastiche emozioni quelle che sto provando. La mia dedica personale va alla famiglia, a mia moglie Pamela e a mio figlio Maurizio Paolo». L’atleta che compirà trentadue anni il 3 giugno prossimo è da anni in giro per l’Italia, con un curriculum che è già ricco di soddisfazioni. «Sono andato via da Terni dopo aver vinto la B2 e militato per la prima volta in B1, nella terza categoria nazionale ho militato diverse stagioni, prima a Genova dove ho vinto coppa Italia e campionato, poi a Molfetta dove ho vinto il campionato, in seguito mi sono trasferito a Potenza due anni dove ho raggiunto i ai play-off, successivamente ho trascorso tre anni a Lagonegro vincendo la B2 e giocando due anni in B1 dove l’anno scorso ho perso la finale dei play-off. In questa stagione avevo cominciato a Lagonegro ma poi si è presentata la proposta di Castellana Grotte e dalla sesta giornata ho cambiato maglia, vincendo la A2».

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley maggio 15, 2017 13:30