Massimo Colaci: «Contento di essere a Perugia»

Pianeta Volley
By Pianeta Volley maggio 25, 2017 11:00
Colaci Massimo (tuta)

il libero Massimo Colaci (foto Marika Torcivia)

Esplode una vera e propria bomba di mercato la Sir Safety Conad Perugia. Per il suo sessantunesimo compleanno si è regalato Colaci, libero della nazionale italiana, il presidente Gino Sirci che festeggia: «Mi auguro che Colaci sia un colpo risolutivo per il nostro reparto di ricezione e difesa. Questo ovviamente ce lo dirà il campo alla fine della stagione, ma quel che è certo è che Massimo nelle ultime stagioni a Trento ed in nazionale ha fatto la differenza. Stiamo parlando di un ragazzo maturo, serio, in gamba, che fa spogliatoio ed assolutamente affidabile. Mi auguro, sia per la nazionale che ovviamente soprattutto per Perugia, che Colaci continui a fare ancora la differenza. Molte delle nostre speranze per la prossima stagione sono riposte in lui che sono sicuro potrà diventare il nostro leader della seconda linea». Gongola il presidente Sirci. E come dargli torto. Tre scudetti, due coppe Italia, due supercoppe italiane, una champions league, tre mondali per club. A cui vanno aggiunti un argento alle Olimpiadi, un argento in Coppa del Mondo, un bronzo in World League ed un bronzo ai Campionati Europei. Questo il palmares tra club e nazionale (dove dirige le operazioni in seconda linea dal 2014) di Colaci che, dopo sette anni consecutivi a Trento ricche di trionfi e le precedenti esperienze sempre in serie A in quel di Verona e Corigliano, sbarca finalmente al Pala-Evangelisti nel pieno della maturità tecnica e fisica per un libero (ha compiuto trentadue anni lo scorso 21 febbraio) e portando in dote ai block-devils tutta la sua solidità e qualità nei fondamentali di seconda linea a cui aggiunge grande esperienza e grande temperamento in campo. Salentino di Gagliano del Capo, in provincia di Lecce, Massimo Colaci esterna tutta la sua soddisfazione: «È una grande emozione, sono molto contento di arrivare a Perugia, una piazza splendida che ho potuto tastare di persona durante i play-off. Un grande pubblico, una grande società ed una grande squadra. Lascio Trento dopo sette anni e, come penso sia normale dopo tutto questo tempo, ci lascio anche un pezzettino di cuore. Ho grande voglia, entusiasmo e tanta determinazione per dimostrare a me stesso in primis ed a tutta Perugia che posso fare bene. Avrò la possibilità di far parte di una squadra fortissima, anche se poi dovremo poi dimostrarlo sul campo e ci sarà modo e tempo per lavorare per riuscire a raggiungere i nostri obiettivi che sono tanti, importanti e difficili da raggiungere. La possibilità di questo trasferimento è nata negli ultimi tempi, non me lo sarei immaginato alcuni giorni fa. Ringrazio il presidente e la società che mi volevano già lo scorso anno e che mi hanno voluto ancora più fortemente adesso e ringrazio Trento ed i suoi tifosi che in questi sette anni mi hanno fatto sentire a casa. Ed ora sono pronto e carico per far parte della grande famiglia di Perugia». Chiude il cerchio il tecnico bianconero Lorenzo Bernardi, pure lui chiaramente felice per l’arrivo dell’atleta: «Sono molto contento dell’arrivo di Colaci. Un acquisto di spessore ed assolutamente importante per noi. Sinceramente non pensavo che potessimo riuscire ad ingaggiarlo, il presidente è stato davvero bravo a portare a termine questa operazione. Stiamo parlando di un giocatore di primissimo livello tecnico, ma anche di grande personalità con cui sa gestire al meglio la seconda linea. Con questo nuovo arrivo credo che facciamo un grande salto di qualità».
(fonte Sir Safety Umbria Volley Perugia)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley maggio 25, 2017 11:00