Spoleto si spegne sul più bello, Castellana Grotte ringrazia

Pianeta Volley
By Pianeta Volley maggio 3, 2017 21:30
Bertoli Matteo (pipe)

Monini Spoleto in attacco con lo schiacciatore Matteo Bertoli (foto Michele Benda)

La superlega rimane in bilico. La Monini Spoleto perde una partita che sembrava già in cassaforte cedendo mentalmente ad una rivale solida e che ha avuto meno sbavature. Anche la seconda sfida dei play-off di serie A2 maschile è andata in archivio al termine di cinque set, ma stavolta è stata la Bcc Castellana Grotte a risorgere dalle ceneri e trovare la forza per imporsi. In un Pala-Rota riempito ancora all’inverosimile e con la presenza di tanti sportivi provenienti da tutta l’Umbria, nonché da fuori regione, alla fine è stata la formazione più cinica a trionfare, quella che meglio ha saputo approfittare delle concessioni altrui. E sono stati proprio gli errori a decretare il risultato finale, con gli oleari che ne hanno commessi davvero troppi e con i pugliesi che hanno sfruttato a dovere le occasioni che si sono presentate. Buon abbrivio dei padroni di casa che sulla battuta di capitan Monopoli operano subito un break (6-2). Bertoli e Morelli trasformano in oro ogni pallone che viene loro servito ed il divario aumenta (12-6). I pugliesi faticano molto a mettere palla a terra e lo fanno affidandosi a qualche colpo d’ingegno perché il gioco manca di fluidità (18-12). Moreira è l’ultimo ad arrendersi e prova a scuotere i suoi ma poi Bertoli (sette punti in apertura) va in battuta e spara una cannonata che la ricezione non riesce a tenere ed è uno a zero. Alla ripresa tentano la fuga gli ospiti facendo leva sull’ottima difesa dell’ex Cavaccini che calamita ogni pallone ma vengono subito ripresi e sorpassati con Bertoli ispirato dai nove metri (5-4). L’allungo stavolta è opera di un concreto Mariano che dalla banda è implacabile ma le quattro lunghezze di vantaggio vengono annullate da qualche disattenzione di troppo e da qualche fiammata di Canuto (16-15). Marta dà il cambio a Romiti e Festi a Bargi ma le squadre rimangono a stretto contatto e i murgiani mettono il naso avanti al termine di un’azione molto contestata (20-21). Entrano anche Garofalo e Segoni, mosse azzeccate perché quest’ultimo sigla il sorpasso con un attacco e poi propizia il doppio set-point fermando a muro i rivali (24-22). Il raddoppio arriva in un’azione prolungata con Mariano (altri otto sigilli personali) che mette giù la palla al terzo attacco. Nella terza frazione restano Festi e Segoni tra i titolari ma è Cazzaniga a sbloccare con due ace (0-3). La risposta olearia non tarda ma Moreira non spreca un pallone e tiene avanti i castellanesi sino al 10-13. È questo il momento del cambio d’inerzia, a compierlo è Mariano che impatta con una bella serie a rete, a portare al comando è invece un ace di Segoni (16-15). La lotta è serrata con Moreira che non demorde e chiude palloni pesanti di banda (22-22). A fare la differenza allo sprint è Cazzaniga (dieci colpi vincenti) che toglie tre castagne dal fuoco ed annulla i match-point permettendo ai murgiani di ridurre le distanze. Il quarto frangente inizia senza variazioni di assetto, a sbloccare è da fondo campo Segoni, la risposta del muro murgiano è veemente (7-10). Torna in campo Morelli ma il divario aumenta con i pugliesi che trovano nuove energie (8-13). Anche Bargi riprende il suo posto e qualche miglioramento si intravede con la rimonta che arriva sul 18-19, per poi concedere tre punti pesanti (18-22). Provvedi getta nella mischia Vanini e Joventino ma è tutto inutile, pesano come macigni i dieci errori gialloblu che rimandano il verdetto. Al tie-break partenza fulminante degli ospiti (0-3). La manovra spoletina risente della stanchezza e si moltiplicano gli sbagli che portano al cambio di campo sul 4-8. Dopo il cambio di campo Monopoli si becca un cartellino giallo e rosso e deve abbandonare il campo (6-10). Vanini prova a stimolare i compagni ma senza successo, Moreira mette giù la palla della vittoria.
MONINI SPOLETO – BCC CASTELLANA GROTTE = 2-3
(25-20, 25-22, 25-27, 21-25, 10-15)
SPOLETO: Bertoli 21, Mariano 19, Morelli 12, Zamagni 7, Bargi 5, Monopoli 2, Romiti (L1), Segoni 11, Festi 3, Joventino 1, Garofalo, Vanini, Marta (L2). N.E. – Iaccarino. All. Riccardo Provvedi e Luca Arcangeli Conti.
CASTELLANA GROTTE: Cazzaniga 23, Moreira 20, Canuto 12, Presta 12, Ferraro 9, Garnica 4, Cavaccini (L1), De Santis. N.E. – Parisi, Barbone, Astarita, Quarta, Scio, Pace (L2). All. Giuseppe Lorizio e Giuseppe Calisi.
Note – Spettatori 1’200.
Durata dei set: 27’, 34’, 31’, 30’, 22’.
Arbitri: Gianfranco Piperata ed Alessandro Cerra.
MONINI (b.s. 12, v. 7, muri 7, errori 21).
BCC (b.s. 17, v. 6, muri 10, errori 6).


Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley maggio 3, 2017 21:30