La Monini Spoleto ha scelto Andrea Galliani

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Giugno 5, 2017 19:00
Galliani Andrea

Andrea Galliani

Arriva nel reparto degli schiacciatori di posto-quattro il secondo colpo di mercato della dirigenza Monini Spoleto. Dalla superlega arriva Galliani, martello ventinovenne dalle importanti doti fisiche (202 cm la sua altezza) nato a Desio e cresciuto pallavolisticamente nelle fila del Cuneo, gloriosa società del volley italiano. Nel 2009 milita nel Cantù con cui ottiene una promozione dalla B1 alla A2. Nel 2012 torna a Cuneo in serie A1, mentre nella stagione successiva si accasa ad Ortona in A2. Il ritorno nella massima categoria è solo questione di tempo, dal 2014 diventa infatti un giocatore del Monza che, grazie anche al suo prezioso contributo, ha conquistato quest’anno un ottimo settimo posto in regular season, venendo poi eliminata nei play-off per mano dei vicecampioni d’Italia di Trento. Ecco le sue prime parole da giocatore oleario di Andrea Galliani: «Arrivo in una piazza ambiziosa, sarà una sfida molto stimolante disputare un campionato con l’obiettivo della promozione in superlega. Credo che la squadra sia già molto forte e che possa competere per la vittoria finale, anche se nello sport non c’è mai nulla di scontato. Alla società e ai miei nuovi tifosi prometto che giocheremo sempre per vincere e che proveremo a regalare al pubblico ogni volta un bello spettacolo». Le sue doti principali sono l’attacco e il muro, ma anche in ricezione ha fatto vedere ottime cose nelle ultime stagioni. In questo, lo aiuta anche il beach volley, che pratica con regolarità in estate. «Non riesco a stare fermo quattro mesi, ho bisogno di allenarmi e grazie al beach posso farlo divertendomi. Questa estate parteciperò al campionato italiano e forse anche a qualche competizione internazionale. Mi piace molto anche il surf, che pratico ogni qual volta ne ho il tempo». È uno di quei giocatori che ha bisogno di sentire l’affetto dei tifosi, che da questo punto di vista non avrebbe potuto capitare in una realtà migliore di Spoleto. «Conosco molto bene Matteo Bertoli, che mi ha raccontato di quanto i tifosi spoletini siano caldi e vicini alla squadra. Questo mi fa enormemente piacere, sarebbe bellissimo rendere il Pala-Rota un fortino inespugnabile per chiunque. Più in generale, credo che dovremmo imporre il nostro livello di gioco sempre, sia in casa che in trasferta, per arrivare a giocarci le partite più importanti carichi e consapevoli delle nostre possibilità».
(fonte Marconi Spoleto)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Giugno 5, 2017 19:00