San Mariano impatta la finale con Ponte Felcino

Pianeta Volley
By Pianeta Volley giugno 2, 2017 01:00
Distante Giulia (attacco)

San Mariano in attacco con Giulia Distante e Ponte Felcino a muro con Federica Cerbella e Lucia Moretti (foto Michele Benda)

Ride bene chi ride ultimo, recita un antico proverbio. In una partita dai due volti davvero difficile da decifrare è la Graficonsul San Mariano a trovare la via del successo andando ad impattare la serie della finale play-off di serie C femminile. Per sapere chi sarà a meritare la promozione bisognerà attendere gara-tre, uno spareggio che non si disputa da quattro anni. Crolla sul più bello la favorita Sorbi Gioielli Ponte Felcino che dopo aver incamerato il primo parziale è incappata in una spirale di errori che hanno pregiudicato la sua prestazione. Le sicurezze paventate sino ad oggi dalle ragazze del tecnico Pugnitopo sono venute meno di fronte ad una rivale che ha anteposto innanzitutto una difesa impermeabile, è stato con questo fondamentale che le atlete di coach Farinelli hanno limitato l’ardire delle avversarie mandandole al tappeto. In avvio è Essienobon a sbloccare e produrre la prima accelerazione che porta avanti di quattro ma capitan Vergoni si incarica della riscossa e propizia il rovesciamento (10-9). Gli errori pesano e le padrone di casa ne commettono troppi (ben otto), rendendo impossibile il recupero, Cerbella sigla l’uno a zero. Alla ripresa Moretti si scatena e procura un più tre che però viene ribaltato da un passaggio a vuoto (10-7). Servettini rileva Essienobon ma il ritardo tocca le cinque lunghezze prima della reazione a marchio Moretti che inverte sul 16-17. Sono le incertezze in attacco a riportare indietro le ospiti, addirittura diciassette i regali che ristabiliscono la parità. Nel terzo set le locali escono forte dai blocchi (8-2). Zangarelli sostituisce per qualche minuto Di Crescenzo che torna in campo poco dopo (10-5). Segoloni è implacabile dalla banda e mantiene il margine inalterato sino al 16-11, momento in cui Servettini trova buoni colpi e restituisce coraggio alle ponteggiane che impattano (17-17). San Mariano riparte sul turno in battuta di Morarelli (22-19). È un altro ace a decretare il due ad uno, quello di Distante. La quarta frazione inizia con Pugnitopo che cambia ancora le bande inserendo Essienobon in diagonale con Servettini ma è Valocchia ad impostare l’andatura (10-6). Qualche buono spunto di Constantin serve a tenere vivo il duello e riavvicina le distanze (14-13). La differenza la fa Vergoni che rimane lucida e torna a incidere divaricando la forbice (19-16). La difesa rossoblu raccoglie tutto ed in un crescendo di entusiasmo è Morarelli a mettere giù l’ultima palla facendo esplodere la gioia della tifoseria locale. Uno pari e palla al centro, sabato si decide chi ride per ultimo.
GRAFICONSUL SAN MARIANO – SORBI GIOIELLI PONTE FELCINO = 3-1
(21-25, 25-23, 25-19, 25-20)
SAN MARIANO: Distante 13, Segoloni 13, Vergoni 10, Valocchia 8, Urbani 8, Margaritelli, Vata (L), Morarelli 3, Montanari. N.E. – Maggi, Vibi, Narciso. All. Roberto Farinelli.
PONTE FELCINO: Moretti 17, Constantin 12, Cerbella 11, Essienobon 8, Polimanti 7, Di Crescenzo 2, Lillacci (L1), Servettini 4, Zangarelli, Maggesi. N.E. – Migni, Maranghi, Milletti (L2). All. Massimo Pugnitopo.
Arbitri: Dario Salvatore Privitera ed Ina Varfaj.
GRAFICONSUL (b.s. 8, v. 5, muri 4, errori 13).
SORBI GIOIELLI (b.s. 18, v. 3, muri 6, errori 24).






Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley giugno 2, 2017 01:00