Spoleto si separa da Bargi e da Morelli

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Giugno 7, 2017 12:00
Bargi Federico (rabbia)

il centrale Federico Bargi

Dopo la splendida stagione trascorsa la Monini Spoleto cerca di rinforzare la propria squadra per la serie A2 maschile, ma lo deve fare cercando di resistere anche alle offerte della concorrenza agguerrita. Tra le antagoniste più pericolose c’è come sempre Siena che mete sul piatto ingaggi pesanti e dopo aver tentato Bertoli e Zamagni è riuscito a convincere il centrale Federico Bargi che saluta così: «È stata una lunga annata, faticosa e spettacolare, la vera vittoria è stata quella di coinvolgere tante persone a questo splendido sport, a volte fin troppo crudele. Quel tifo e quell’entusiasmo mi hanno dato la forza e la carica giusta per arrivare fino in fondo; ed è una di quelle cose che mi porterò nel cuore insieme alla nostra squadra. Sono grato di aver fatto questo bel percorso, non è stata una scelta facile quella di cambiare, anche se sento il bisogno di cimentarmi in nuove sfide per poter crescere ancora. Ringrazio chi, in questi due anni, mi è stato vicino, chi ha creduto in me, chi mi ha regalato affetto e sostegno; ringrazio tutti i miei compagni di squadra, il grande staff tecnico, la società con Zefferino Monini e Vincenza Mari senza i quali tutto questo non sarebbe stato possibile. Questa splendida terra e il calore della vostra gente, sono ormai parte di me». Prossimo a lasciare la squadra olearia è anche l’opposto Michele Morelli che ha le valigie pronte nonostante abbia ancora un anno di contratto. La società sportiva gialloblu si priverebbe del martello che interessa Grottazzolina (A2) e Potenza Picena (A2). Al suo posto si stanno vagliando tre ipotesi, quella dello sloveno Toncek Stern (Verona), del cubano Williams Padura Diaz (Siena), e quella di Stefano Giannotti (Padova) che appare la più praticabile.

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Giugno 7, 2017 12:00