Daniela Ginanneschi: «Ad Orvieto ci sono obiettivi precisi»

Pianeta Volley
By Pianeta Volley luglio 6, 2017 16:30
Ginanneschi Daniela (posizione)

la schiacciatrice Daniela Ginanneschi (foto Michele Benda)

Le operazioni sono tante in casa della Zambelli Orvieto che continua a lavorare per farsi trovare pronta per la serie A2 femminile ed in questo primo scorcio del mese di luglio effettua nuovi annunci. È un’altra conferma di qualità quella che il club delle tigri gialloverdi può ufficializzare, l’ultimo degli innesti in ordine cronologico della scorsa stagione è uno dei primi colpi di quella futura. Sotto la Rupe ci sarà ancora una delle protagoniste della storica promozione, l’esperta schiacciatrice Daniela Ginanneschi che parla dopo la firma del prolungamento di contratto: «Ho scelto di rimanere ad Orvieto perché è un ambiente in cui sono stata molto bene. Giunta a metà stagione tutti mi hanno fatto sentire subito parte integrante della squadra. La Zambelli è una realtà con obiettivi precisi e che punta a crescere, essere chiamati a far parte di un progetto concreto è un importante stimolo per riuscire a dare il meglio di sé e per questo lo condivido». Con trentanove anni compiuti e nove esperienze in quella categoria che per le orvietane sarà del tutto nuova, l’atleta di origine toscana rappresenta senza dubbio un punto di riferimento importante sapendo cosa la aspetta. «Il campionato sarà caratterizzato da un profilo tecnico e dal potenziale fisico maggiore rispetto a quello di B1 ma anche da allenamenti e trasferte più impegnative. Sono certa che qui ad Orvieto ci sono i presupposti per saperlo affrontare e per ben figurare. Il mio obiettivo principale sarà quello di ricambiare al meglio la fiducia riposta in me dallo staff tecnico e dirigenziale e perciò sono pronta a migliorarmi ancora per poter dare il mio contributo alla squadra». Daniela Ginanneschi è nata a Chianciano Terme il 7 aprile 1978, è alta 174 cm. e dispone di ottime capacità di elevazione, la sua carriera parte da Perugia dove brucia le tappe passando dalle giovanili alla serie A1 dove esordisce nel 1997, passa a Corridonia dove ottiene le promozioni dalla B2 alla A2, dal 2002 comincia un peregrinare in giro per l’Italia vestendo la maglia di Roma, Tortolì, Collecchio, Rivergaro, Milano, Aprilia e Frosinone, nel 2012 è protagonista ancora nella massima categoria nazionale a Bologna, si trasferisce poi a Terracina per un triennio conquistando la B1 mentre nella scorsa annata ha cominciato ad Isernia ed ha concluso ad Orvieto.

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley luglio 6, 2017 16:30