Lorenzo Barbieri è il preparatore della Sir Conad Perugia

Pianeta Volley
By Pianeta Volley luglio 13, 2017 15:30
Barbieri Lorenzo

il preparatore atletico Lorenzo Barbieri

Nuovo preparatore atletico per la Sir Safety Conad Perugia di superlega maschile. La società bianconera comunica l’arrivo in seno al gruppo di lavoro di Lorenzo Barbieri. Classe 1993 nato a Piacenza, dopo aver conseguito la laurea alla facoltà di Scienze Motorie a Milano e dopo aver iniziato la sua carriera nel mondo del calcio, lo scorso anno è entrato in quello del volley svolgendo il ruolo di assistente preparatore atletico al Piacenza nella massima categoria maschile e non vede l’ora di cominciare questa nuova avventura: «Sono super motivato ed orgoglioso di entrare a far parte di una realtà così importante e di così alto livello. Non me l’aspettavo sinceramente, è stato come un fulmine a ciel sereno e questa chiamata di Perugia è una grandissima soddisfazione per me». Barbieri sa bene che lo aspetta un grande lavoro. «È vero, ci aspetta un bel lavoro da fare. Abbiamo una squadra molto fisica, in rosa ci sono dei bei ‘carri armati’, atleti fisicamente dotati ed un gruppo in generale piuttosto giovane. Tutti aspetti che per me son un grosso vantaggio e che per il mio lavoro specifico saranno molto importanti. Ci attende una stagione impegnativa e con molti appuntamenti importanti, ma la rosa è ampia e di qualità perciò non sono assolutamente preoccupato, anzi penso che potrà essere una motivazione ulteriore ed anche un vantaggio. Non ho ancora avuto il piacere di conoscere Bernardi di persona, ci ho parlato finora telefonicamente. Ma su c’è poco da dire, per lui parlano la carriera, i numeri ed il nome. Lavorarci insieme non potrà che portarmi benefici. Ho visto che nel volley, a differenza di altri sport, il preparatore atletico è una figura che ha una certa importanza. Ci sono richieste fisiche ed atletiche allenabili e da allenare differentemente dagli aspetti più tecnici della disciplina e questo aiuta molto anche sotto il profilo della prevenzione. Poi ho trovato un mondo socialmente molto più unito. La pallavolo è uno sport magari un po’ di nicchia, ma nel quale ci sono meno invidie e maggiore disponibilità tra le persone. E tutto questo ha contribuito fortemente alla mia scelta di investire e di buttarmi in questo mondo».
(fonte Sir Safety Umbria Volley Perugia)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley luglio 13, 2017 15:30