San Giustino, commenta il girone della serie B1 femminile

Pianeta Volley
By Pianeta Volley luglio 22, 2017 09:00
Brozzi Marco

il presidente Marco Brozzi

Cinque regioni rappresentate e baricentro più spostato verso nord, è questa la nuova geografia del girone C del campionato di serie B1 femminile, dove la Sia Coperture San Giustino militerà per la quarta stagione di fila. Alle quattro dello scorso anno (Emilia Romagna, Toscana, Marche e Umbria), si aggiunge il Veneto. L’Emilia Romagna ha quattro portacolori, alle tre già note, ossia Montale Rangone, San Lazzaro e Cesena, si aggiunge Sassuolo di Aguero e Crisanti, che parte dunque con il ruolo di favorita. Sale la rappresentanza della Toscana, erano in tre e due sono retrocesse, ma sono tre anche le matricole salite dalla B2, ovvero Empoli, Pontedera e Quarrata, che vanno a fare compagnia a Castelfranco di Sotto. L’Umbria ha salutato Orvieto e Perugia, approdate in A2, recuperando dopo un paio di stagioni Trevi, che si unisce a Bastia Umbra e San Giustino. Infine le Marche con Moie non più sola, perché dalla categoria inferiore è arrivata Macerata. Il presidente Marco Brozzi commenta: «Un bel girone anche quest’anno, non c’è che dire, rispetto alla passata stagione non cambia il concetto di fondo. livello tecnico elevato e insidie che possono arrivare da qualsiasi avversaria. Se guardiamo ai due illustri nomi che vanta in organico, tanto di cappello a Sassuolo, ma è comunque il campo a emettere i verdetti e stavolta ci siamo anche noi, con il gruppo che stiamo costruendo, l’intenzione è quella di arrivare più in alto possibile».
(fonte San Giustino Volley)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley luglio 22, 2017 09:00