Benedetto Rizzuto: «Perugia è più consapevole ed affamata»

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Agosto 16, 2017 11:30
Rizzuto Benedetto (palco)

il direttore generale Benedetto Rizzuto

Ripresa a ranghi ridotti per la Sir Safety Conad Perugia, come peraltro accade ogni estate. Sei i giocatori bianconeri presenti al suono della prima campanella di scuola, più di quanti se ne aspettava lo staff tecnico dato che ci sarà anche Zaytsev, escluso dalla nazionale che tra una settimana esordirà ai Campionati Europei. La vigilia della nuova stagione è come sempre carica di entusiasmo, l’organico è con tutta probabilità il più forte che i block-devils abbiano mai avuto, ed il direttore generale Benedetto Rizzuto non nasconde un certo ottimismo: «Ripartiamo con il solito entusiasmo e con la determinazione di voler fare bene in tutte le competizioni in cui saremo impegnati. Siamo consapevoli che ci aspetta un’annata impegnativa ma siamo altrettanto consci di aver costruito una squadra importante ed ambiziosa. È difficile dire se è questa la squadra migliore di sempre, ci sono tante variabili che incidono, ma è probabile che lo sia. Il gruppo avrà il vantaggio di conoscersi già dato che parecchi atleti giocano insieme dallo scorso anno. Colaci ci darà una grande mano, Zaytsev prenderà parte alla preparazione fin dall’inizio e potremo contare da subito su Atanasijevic che nella scorsa stagione era in convalescenza per l’operazione alla tibia». L’unica incognita pare essere la condizione di Russell (convolato a nozze da poche settimane, ndr) ma lo schiacciatore statunitense sta recuperando molto bene dall’infortunio alla caviglia e la dirigenza si dice certa che sarà convocato dalla nazionale a stelle e strisce per gli impegni internazionali. Al Pala-Evangelisti oggi alle ore 16,30 i volti vecchi e nuovi si presenteranno al raduno agli ordini del nuovo preparatore atletico Lorenzo Barbieri. Ci saranno il libero Andrea Cesarini, l’opposto croato Leo Andric, il centrale Simone Anzani ed i tre schiacciatori Alexander Berger, Dore Della Lunga ed Ivan Zaytsev. Il settore giovanile bianconero integrerà il gruppo per dare il supporto necessario a poter svolgere attività sul campo con la palla. Nel frattempo il coach Lorenzo Bernardi ha avuto modo di esprimere il suo pensiero: «Quest’anno sarà tutto diverso, ho la possibilità di impostare una filosofia differente rispetto alla scorsa stagione. Ho una squadra più bilanciata dell’anno scorso, l’importante sarà sviluppare il concetto di squadra. Non abbiamo cambiato molto nella probabile formazione titolare. Inseriamo un libero e un centrale in uno zoccolo duro importante che già si conosce e ciò all’inizio sarà un vantaggio. Sono estremamente felice di poter avere in squadra un giocatore del calibro di Colaci. Lo considero il miglior libero della superlega ed averlo in squadra sarà uno stimolo in più. Zaytsev l’ho sentito motivato, vuole riprendere il discorso interrotto dopo la finale di champions league. Ha grandi qualità e dobbiamo continuare un percorso che lo vedrà impegnato nel ruolo di schiacciatore. Sinceramente non credo alle rivincite e al riscatto, sarà il campo a dare le risposte. Adesso deve concentrarsi su Perugia ma sono sicuro che nella prossima estate tornerà in nazionale».

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Agosto 16, 2017 11:30