Aleksandar Atanasijevic: «A Perugia sto da Dio»

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Settembre 24, 2017 13:30
Atanasijevic Aleksandar

Aleksandar Atanasijevic (foto Michele Benda)

La prima sgambata dell’anno è stata più che positiva per Sir Safety Conad Perugia che di fronte ad una delle squadre di categoria inferiore candidate alla promozione in superlega maschile ha dimostrato di avere già dei buoni schematismi di gioco. Non che la vittoria contro Siena sia di per sé attendibile sotto il profilo del risultato, ma di certo la maniera con cui è stata ottenuta denota che la mentalità dei block-devils è quella giusta. I ragazzi del tecnico Bernardi non si sono accontentati di vincere, ma hanno dominato l’avversaria mantenendo alta la concentrazione e concedendo pochissimi spazi di manovra (in pratica solo nel terzo set), malgrado non fossero al completo. Le prime impressioni sulla squadra le ha fornite l’opposto Alekasandar Atanasijevic che ha detto: «La prima è andata bene ma quella che conta è l’ultima. A parte gli scherzi è stata una bella partita, i primi due set abbiamo giocato alla grande, il terzo siamo calati un po’ ma è normale adesso. Penso che possiamo migliorare molto, dobbiamo conoscerci ancora con i nuovi, Colaci è appena arrivato e non abbiamo ancora Russell e Shaw. La mia condizione è ottima, mi sento da Dio». Uno dei più attesi è il libero Massimo Colaci: «Ho visto la squadra carica. Ora il nostro compito è quello di lavorare per mettere a posto i dettagli sugli automatismi di squadra. In questo momento dovremo avere pazienza perché è logico che non ci riuscirà tutto subito. Conosco alcuni dei nuovi compagni per averci giocato in nazionale, sono tutti giocatori di altissimo livello e di certo saremo in grado di trovare la nostra identità. Si avvicina subito un trofeo importante, la supercoppa italiana è un obiettivo per noi, non è vero che sia una competizione di poco conto, vincerla da gusto a tutti. Giocherò subito contro la mia ex squadra Trento, sarà una emozione essere dalla parte opposta del campo ma questo era ovvio che sarebbe accaduto prima o poi, dunque penso solo a Perugia e al meglio per la mia nuova squadra».

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Settembre 24, 2017 13:30