Una équipe medica di qualità a Perugia

Pianeta Volley
By Pianeta Volley settembre 5, 2017 17:00
Sir Safety Conad Perugia (staff medico)

lo staff medico della Sir Safety Conad Perugia insieme al tecnico Lorenzo Bernardi e al d.t. Stefano Recine

Definito lo staff medico che vigilerà sulla salute della Sir Safety Conad Perugia. Elemento fondamentale per le fortune stagionali dei block-devils, l’équipe medica sarà composta dal prof. Auro Caraffa (direttore della clinica ortopedica e traumatologica dell’Università di Perugia e direttore della scuola di specializzazione in ortopedia di Perugia, nonché esperto di traumatologia sportiva), dal prof. Ermanno Trinchese (dirigente medico della clinica ortopedica dell’Ospedale di Perugia, docente della scuola di specializzazione in ortopedia dell’Università di Perugia, specialista in ortopedia, traumatologia e medicina dello sport ed esperto in traumatologia sportiva), dal dott. Giuseppe Sabatino (dirigente medico presso la clinica di gastroenterologia dell’Ospedale di Perugia ed esperto in medicina sportiva), dal dott. Marco Pellegrino (specializzando in ortopedia e traumatologia presso la clinica ortopedica e traumatologica dell’Università di Perugia) e dal dott. Rosario Petruccelli (specializzando in ortopedia e traumatologia presso la clinica ortopedica e traumatologica dell’Università di Perugia). Un gruppo di lavoro di assoluto livello che poi si avvarrà dell’ausilio di altri professionisti come spiega Giuseppe Sabatino che collabora con la squadra fin dal suo arrivo a Perugia: «Oltre a quello che riguarda il lavoro dello staff, ci avvarremo di collaborazioni esterne di colleghi specialisti che in base alle necessità supportano la società con grande passione in base alla loro materia di pertinenza. In particolare ci avvarremo di figure professionali dedicate come Massimo Bianchi come radiologo, di Stefano Caraffini come dermatologo e di Sandro Elisei che curerà gli aspetti di psicologia sportiva». A coordinare tutto lo staff ci sarà Auro Caraffa che racconta: «Ho avuto modo di incontrare il presidente Sirci il quale ha espresso la volontà di dare fiducia alla nostra equipe. Mi ha conquistato con l’entusiasmo e la passione che sa trasmettere e mi ha spinto ad accettare la proposta di dirigere lo staff medico di una società sportiva ai massimi livelli. Lo ringraziamo per l’occasione anche perché è un piacere poter collaborare e mettere la propria professionalità al servizio della squadra della città in cui si vive. Io sarò un po’ il coordinatore di tutto il lavoro, Trinchese, Sabatino, Pellegrino e Petruccelli saranno i ‘protagonisti sul campo’ ed assicureranno continuità e presenza costante in ogni occasione, sia essa allenamento o partita, e garantiranno anche la massima assistenza, come negli anni precedenti, ad un gruppo molto più numeroso che riguarda i giocatori e tutte le loro famiglie, perché proprio la tranquillità familiare è uno degli elementi fondamentali per la miglior performance di un atleta». Per una società sportiva come Perugia, impegnata su tanti fronti ed attesa da tantissimi importanti appuntamenti tutti ravvicinati, il lavoro dello staff medico è fondamentale. Un lavoro molto complesso, come spiega Ermanno Trinchese: «Naturalmente la figura ortopedico-traumatologica è la base di tutto. Ma il ruolo dello staff medico non è solo quello di curare gli atleti in caso di infortunio. Al contrario, insieme allo staff dei fisioterapisti ed al preparatore atletico con i quali va costituita una equipe unica, e di concerto con lo staff tecnico, il nostro compito ed il nostro lavoro quotidiano sono quelli di mettere a disposizione dell’allenatore i giocatori nelle migliori condizioni possibili. Questo significa nello specifico riportare l’atleta alla forma ottimale nel miglior modo possibile e nel minor tempo possibile, agire naturalmente in caso di infortunio, ma al tempo stesso partecipare a tutti gli step che concorrono per la prestazione agonistica dell’atleta. In tal senso diventa fondamentale un colloquio costante con lo staff tecnico con il quale concordare una linea di intervento e di recupero in qualsiasi situazione. Sotto l’aspetto della traumatologia sportiva, questa équipe può vantare una esperienza decennale su sportivi di alto livello ed esperienza di settore specifica con atleti di elevatissimo livello agonistico. Ma riteniamo che il giocatore vada seguito a trecentosessanta gradi e proprio per questo anche l’aspetto psicologico verrà curato con grande attenzione grazie alla presenza di Sandro Elisei, esperto in psicologia sportiva e con grande esperienza in campo sportivo maturata nel mondo del pugilato a livello mondiale, che già dalla seconda parte della scorsa stagione fa parte dello staff della Sir». Insomma, Perugia è davvero nelle migliori mani possibili e la società bianconera ne approfitta per ringraziare il prof. Caraffa ed il suo staff per la preziosa disponibilità e collaborazione e per la grande competenza che assicurano ai bianconeri. Termina nel frattempo stasera la prelazione per gli abbonati nell’acquisto dell’abbonamento per la stagione 2017-2018. Da mercoledì 6 settembre alle ore 15 sarà aperta la vendita libera delle tessere presso l’Outlet della Sir Safety System, nei punti vendita booking show della provincia di Perugia abilitati all’acquisto e online su www.bookingshow.it. Per esigenze organizzative gli abbonamenti acquistati in vendita libera on-line e nei punti vendita abilitati potranno essere ritirati dietro comunicazione societaria entro la prima partita di campionato prevista il 15 ottobre.
(fonte Sir Safety Umbria Volley Perugia)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley settembre 5, 2017 17:00