Perugia serve il tris a Piacenza e resta in vetta

Pianeta Volley
By Pianeta Volley ottobre 25, 2017 22:15
Atanasijevic Aleksandar (attacco)

Sir Safety Conad Perugia in attacco con l’opposto Aleksandar Atanasijevic (foto Michele Benda)

Non si distrae la Sir Safety Conad Perugia nel turno infrasettimanale del mercoledì e raccoglie altri tre punti utili a restare in vetta alla classifica della superlega maschile. I block-devils regalano un altro sorriso ai tifosi al seguito giunti dall’Umbria. Arriva il tris in campionato per i colori bianconeri nel match contro la Wixo Lpr Piacenza. Non è stato però facile perché gli ospiti hanno dovuto neutralizzare l’euforia degli emiliani che sono scesi in campo con la testa libera da pressioni ed hanno aggredito sin dal primo minuto. Negli assetti di partenza i padroni di casa hanno optato per Hershko nel ruolo di opposto mentre dalla parte opposta sestetto identico a quello delle prime due giornate di campionato. Sono tanti i meriti dei perugini che hanno trionfato manifestando solidità mentale oltre che tecnica. Gli emiliani hanno cercato la fuga appena dopo il fischio d’inizio e con il turno di servizio di Clevenot sono andati un batter di ciglia sul 5-1, tanto è bastato a suonare il campanello d’allarme per scuotere gli attaccanti ospiti con Atanasijevic (sei colpi vincenti) e Russell capaci di rimontare e rovesciare (12-14). A rendere inutile ogni ulteriore inversione è stato De Cecco che ha cominciato a giocare primi tempi sul 19-21 con Podrascanin ed ha trascinato sull’uno a zero. Dopo il cambio di campo tanti gli errori commessi dai due schieramenti (4-3). Il punteggio rimane incerto, così come il gioco perugino che non brilla, il muro piacentino si fa sentire e costringe coach Bernardi a chiamare due tempi discrezionali nel giro di poco tempo (17-14). L’inseguimento porta a far sentire il fiato sul collo ai locali e, grazie a due provvidenziali richieste di video-check, evita il 24-21 e successivamente trova il pareggio sul 24-24, è poi Russell a infilare due attacchi che significano raddoppio. Nella terza frazione si avanza a braccetto sino al 7-7, i ragazzi del presidente Sirci allungano a più tre ma Parodi e Clevenot non sono d’accordo e frenano i rivali (13-14). Piacenza tenta il tutto per tutto e riesce ad agganciare sul 18-18, sul finale le emozioni si moltiplicano con i video-check che tengono viva la partita (22-23). A decidere è il servizio ospite che mette in difficoltà e consente ad Atanasijevic di chiudere.
WIXO LPR PIACENZA – SIR SAFETY CONAD PERUGIA = 0-3
(22-25, 24-26, 22-25)
PIACENZA: Clevenot 15, Parodi 12, Hershko 9, Alletti 6, Yosifov 5, Baranowicz 3, Manià (L1), Cottarelli, Giuliani (L2). N.E. – Marshall, Bricchi, Monachesi, Fei. All. Alberto Giuliani e Francesco Cadeddu.
PERUGIA: Atanasijevic 20, Russell 11, Podrascanin 8, Zaytsev 4, Anzani 1, De Cecco 1, Colaci (L1), Shaw, Della Lunga. N.E. – Ricci, Berger, Andric, Siirila, Cesarini (L2). All. Lorenzo Bernardi e Carmine Fontana.
NOTE – Spettatori 2’871.
Durata dei set: 29’, 31’, 28’.
Arbitri – Luca Sobrero (SV) e Roberto Boris (PV).
WIXO (b.s. 21, v. 5, muri 6, errori 10).
SIR (b.s. 13, v. 3, muri 2, errori 5).

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley ottobre 25, 2017 22:15