Perugia si vendica col Ravenna nel test-match

Pianeta Volley
By Pianeta Volley ottobre 1, 2017 09:30
Barbolini Valentina (attacco)

la Bartoccini Gioiellerie Perugia in attacco con la schiacciatrice Valentina Barbolini (foto Matteo Fabbri)

Ancora un tie-break, stavolta vincente, per la Bartoccini Gioiellerie Perugia nell’ultima prova prima dell’esordio in serie A2 femminile. Una gara vissuta sul filo dell’equilibrio contro la Olimpia Teodora Ravenna di pari categoria, proprio come la sfida di pochi giorni prima. Le magliette nere hanno saputo essere ciniche nei momenti topici, volgendo a proprio favore il risultato finale. Il confronto è stato ricco di capovolgimenti di fronte, il momento più emblematico di ciò si è avuto nel secondo parziale, quando le romagnole stavano avanti un set a zero e 15-21, qui le padrone di casa hanno compiuto un vero e proprio cambio di passo, andando ad impattare e creando i presupposti per il successo. Tra le prove da sottolineare quella del muro che ha messo a segno undici punti, nel fondamentale ha brillato la centrale colombiana Garcia Zuleta con sei bollini personali. Le ravennati da parte loro si sono rivelate insidiose al servizio, mettendo spesso in difficoltà la ricezione altrui, aspetto su cui ci sono margini di miglioramento.
BARTOCCINI GIOIELLERIE PERUGIA – OLIMPIA TEODORA RAVENNA = 3-2
(19-25, 26-24, 26-24, 21-25, 15-10)
PERUGIA: Garcia Zuleta 16, Fiore 15, Lotti 14, Pascucci 12, Repice 11, Mazzini 3, Giampietri (L), Rimoldi 2, Puchaczewski 2, Barbolini 1, Mancinelli 1. N.E. – Kotlar, Santibacci. All. Fabio Bovari.
RAVENNA: D’Odorico 17, Bacchi 10, Neriotti 9, Menghi 8, Kajalina 5, Scacchetti, Paris (L1), Aluigi 14, Ceroni 6, Drapelli 2, Vallicelli 1, Panetoni (L2). N.E. – Torcolacci. All. Simone Angelini.
Arbitri: Marco Nampli e Ina Varfaj.
BARTOCCINI (b.s. 8, v. 4, muri 11, errori 28).
OLIMPIA (b.s. 14, v. 7, muri 5, errori 16).

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley ottobre 1, 2017 09:30