Spoleto prova l’assalto alla leader Bergamo

Pianeta Volley
By Pianeta Volley ottobre 27, 2017 10:00
Monini Spoleto (campo)

i giocatori della Monini Spoleto in campo (foto Michele Benda)

Mancano poco più di 48 ore al big match della settima giornata di serie A2 maschile. La Monini Spoleto, terza in classifica a quota 14 punti con cinque vittorie e una sconfitta, ospita al Pala-Rota domenica 29 ottobre (ore 18) la Caloni Agnelli Bergamo, unica squadra a non avere ancora mai perso che guida il girone blu con 16 punti. I lombardi hanno lasciato per strada solo due punti ma fino ad ora il loro percorso sfiora la perfezione, ne è una prova l’affermazione interna in quattro set contro Tuscania che invece è stata capace di affermarsi due settimane fa in casa degli oleari. Sarebbe sbagliato parlare di gara decisiva alla settima giornata del girone di andata, ma certo è un match di grande importanza per entrambe le formazioni, ed è per questo che in casa gialloblu ci si allena con grandissima intensità e cura maniacale dei dettagli. Il morale della squadra è alto, dopo la sconfitta interna è arrivato infatti il pronto riscatto in casa del Club Italia. Il confronto con lo stesso periodo della passata stagione è positivo, un anno fa gli spoletini avevano 10 punti con tre vittorie e tre sconfitte (e quinto posto in classifica), testimonianza di un inizio di campionato decisamente incoraggiante. A presentare la gara è il libero Andrea Bari: «La gara di domenica sarà importante non solo per i tre punti ma anche per capire gli equilibri e le dinamiche di questa prima fase di campionato. Io e i miei compagni abbiamo voglia di giocarla come fosse una finale, a viso aperto, e speriamo che il palazzetto sia pieno di tifosi pronti a sostenerci sia nei momenti buoni che in quelli difficili. Sono particolarmente contento di ritrovare coach Graziosi che fu il mio allenatore nelle giovanili di Falconara, anche se domenica spero di dargli un dispiacere. Faccio appello alla gente di Spoleto che venga in massa al palasport, perché sarà senza dubbio una bellissima partita». Non aver cambiato molto rispetto alla passata stagione è uno dei punti di forza degli orobici, che hanno una diagonale palleggiatore-opposto già molto rodata e collaudata con Jovanovic e Hoogendoorn. In posto-quattro a far coppia con Pierotti è arrivato Ludovico Dolfo, giocatore molto esperto della categoria. Coppia tutta nuova al centro con Valsecchi e Cargioli, mentre la maglia di libero è andata sulle spalle di Luca Innocenti che fino a pochi mesi fa indossava quella di schiacciatore. Il tecnico è Gianluca Graziosi, uno dei migliori della categoria, soprattutto con i giovani. I precedenti della passata stagione sorridono agli umbri che all’andata vinsero in tre set giocando una delle migliori partite dell’anno, mentre nella gara di ritorno si imposero in quattro set. Poco importa però la storia, sottolinea coach Riccardo Provvedi: «Dobbiamo vincere questa partita che è davvero molto importante per noi». Gli fa eco il d.s. Niccolò Lattanzi che sottolinea: «È normale per una squadra che ha cambiato tanto come noi non avere meccanismi ancora perfettamente oliati, stiamo lavorando quotidianamente per questo obiettivo cercando di crescere partita dopo partita. L’inizio è migliore di quello dell’anno scorso in termini di risultati e di punti, la fiducia sta crescendo e sono convinto che domenica faremo una grande partita».
(fonte Marconi Spoleto)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley ottobre 27, 2017 10:00