La Monini Spoleto rimedia lo scherzetto a Cantù

Pianeta Volley
By Pianeta Volley novembre 1, 2017 22:56
Segoni-VanBerkel (muro)

Monini Spoleto a muro con Matteo Segoni e Lucas Van Berkel (foto Mattia Marra)

La Monini Spoleto torna a mani vuote dalla trasferta della ottava giornata di sere A2 maschile e manca l’appuntamento con la terza vittoria consecutiva. Giocano bene solo a sprazzi gli oleari sul campo di una Pool Libertas Cantù che invece fa tutto alla perfezione. I padroni di casa battono molto bene e ricevono anche meglio, costruendo su questi due fondamentali una vittoria alla fine meritata. In casa gialloblu c’è rammarico per aver lasciato scappare via gli avversari in avvio di secondo set e per non aver dato continuità alla prestazione dopo aver riaperto la gara in un terzo set approcciato bene. Si ripartirà da queste note positive per tornare a vincere, tra appena quattro giorni, tra le mura amiche del Pala-Rota contro Bolzano. Provvedi conferma i titolari, Cantù invece deve ovviare all’infortunio capitato al palleggiatore titolare Piazza durante il riscaldamento e manda in campo in regia il giovane Baratti. I padroni di casa iniziano con dei servizi molto forzati e l’attacco gira bene (12-8). La reazione degli spoletini arriva in progressione ed è Segoni con un ace a dare il primo vantaggio ai suoi (19-20). Si esaurisce qui la spinta e non serve l’avvicendamento in ricezione tra Bertoli e Mariano per evitare lo zero ad uno. Si ricomincia con gli umbri che continuano a soffrire in ricezione (9-4). Agli oleari non riescono le cose che appena tre giorni prima sembravano facilissime (13-9), Galliani e Van Berkel provano a reagire ma è troppo ardua l’impresa ed è due a zero. Nel terzo frangente c’è Giannotti nel ruolo di opposto ed il punteggio rimane in equilibrio (13-13). Nella fase centrale Spoleto scappa definitivamente e riapre la partita. Il quarto periodo è comandato dai lombardi che provano a partire (14-10), Costanzi rileva Corvetta e si affida spesso a Van Berkel che mette palla a terra con continuità, Bari lavora in difesa e Mariano piazza due ace che ribaltano (18-20), il gran finale canturino punisce ancora una volta le pecche spoletine in ricezione e porta a chiusura il match ai vantaggi.
POOL LIBERTAS CANTÙ – MONINI SPOLETO = 3-1
(25-21, 25-15, 20-25, 27-25)
CANTÙ: Gomes de Redo 25, Alexandre de Oliveira 19, Monguzzi 11, Cominetti 10, Robbiati 3, Piazza, Butti (L1), Baratti 2, Suraci, Groppi. N.E. – Olivati, Danielli, Frattini, Boffi (L2). All. Luciano Cominetti.
SPOLETO: Galliani 16, Van Berkel 12, Segoni 7, Zamagni 6, Bertoli 1, Corvetta, Bari (L), Mariano 11, Giannotti 6, Agostini, Cubito, Costanzi, Di Renzo (L2). N.E. – Katalan. All. Riccardo Provvedi.
Arbitri: Giuseppe De Simeis ed Angelo Santoro.
POOL (b.s. 15, v. 10, muri 4, errori 12).
MONINI (b.s. 16, v. 7, muri 6, errori 11).
(fonte Marconi Spoleto)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley novembre 1, 2017 22:56