Perugia a Sora per il record di sempre, Atanasijevic fa 100

Pianeta Volley
By Pianeta Volley novembre 4, 2017 10:00
Atanasijevic Aleksandar

Aleksandar Atanasijevic (foto Michele Benda)

La sesta giornata stagionale potrebbe essere quella del record per la Sir Safety Conad Perugia che mai nelle precedenti cinque partecipazioni alla superlega maschile ha centrato la sestina ad inizio campionato. Il primato appartiene all’anno scorso nel quale i block-devils si fermarono a cinque successi per poi cadere al sesto ostacolo. Stavolta il traguardo pare alla portata soprattutto in virtù della grande solidità mostrata sino ad ora dalla squadra che non ha mai perso un set. Ad attendere domenica pomeriggio gli umbri è la Biosì Indexa Sora che è fanalino di coda della classifica e non ha ancora mai trovato la vittoria. La differenza di valori tecnici è evidente ed è espressa bene dal divario in graduatoria con i laziali che hanno raccolto un solo punto contro i quindici del team bianconero. Ma se il confronto sulla carta è senza storia, nessuno vuole abbassare la guardia come spiega il centrale Fabio Ricci: «È una partita importante per noi per cercare di proseguire nella nostra striscia di vittorie e per cercare di migliorare costantemente il nostro livello di gioco. La classifica non deve ingannare, sappiamo che sarà un match difficile che dovremo interpretare al meglio ed andremo consapevoli che Sora venderà cara la pelle, essendo una squadra che gioca sempre per fare punti e che in casa propria avrà un motivo in più per fare una buona prestazione». Nel bilancio dei precedenti i ciociari sono riusciti due volte a sorridere mentre i perugini lo hanno fatto in quattro occasioni. L’arduo compito fungerà da carica per il collettivo locale diretto dal tecnico Mario Barbiero che cerca di sbloccare i suoi uomini, finora apparsi contratti nei momenti chiave. Nell’organico sorano non ci sono punte di diamante ma di certo il riferimento per l’attacco è l’opposto serbo Dusan Petkovic che è attualmente il secondo miglior realizzatore di Lega, da tenere sotto stretta sorveglianza anche lo schiacciatore Mattia Rosso che è uno dei più esperti della massima categoria nazionale. Massima attenzione per un perfezionista come coach Lorenzo Bernardi che non vuole far calare l’attenzione dei suoi. Tra gli ospiti è probabile che ci possa essere qualche cambiamento nell’assetto iniziale, anche in vista del doppio impegno ravvicinato di champions league. In particolare l’avvicendamento potrebbe esserci tra i centrali con Simone Anzani che è l’unico ex di turno della gara avendo vestito la maglia avversaria cinque anni fa. Capitan Luciano De Cecco appare più maturo: «Sono qui da quattro anni. Abbiamo avuto sempre grandi giocatori ma ora c’è una squadra con mentalità vincente, questo credo sia un passo in avanti. Dovremo imporre il nostro gioco anche con Sora, dipenderà solo da noi. Da parte mia cerco sempre di mettere i miei compagni nelle migliori condizioni per fare bene. Il vantaggio di quest’anno è che abbiamo cambiato poco e la cosa mi agevola. Da capitano il mio approccio non è cambiato, provo a parlare con i fatti». A caccia di record sono il centrale serbo Marko Podrascanin che con una battuta vincente taglierebbe il traguardo dei duecento ace nel fondamentale tra campionato e coppa Italia, mentre il collega di reparto Fabio Ricci è a tre muri vincenti da quota cento conquistati in regular season; ma sarà un appuntamento speciale per l’opposto Aleksandar Atanasijevic che disputerà la sua partita numero 100 di regular season nel campionato italiano, tutte giocate con la maglia di Perugia. Come sempre la partita sarà visibile in diretta streaming sul canale Lega Volley Channel che fa parte dell’emittente web Sportube.tv mentre la cronaca potrà essere seguita sulle frequenze di Umbria Radio. Sora: Seganov – Petkovic, Mattei – Caneschi, Rosso – Nielsen, Santucci (L). All. Mario Barbiero. Perugia: De Cecco – Atanasijevic, Podrascanin – Ricci, Zaytsev – Russell, Colaci (L). All. Lorenzo Bernardi. Arbitri: Maurizio Canessa (BA) e Gianluca Cappello (SR).

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley novembre 4, 2017 10:00