Perugia senza scrupoli a Vibo Valentia

Pianeta Volley
By Pianeta Volley novembre 19, 2017 22:00
Podrascanin-DeCecco (muro)

Sir Safety Conad Perugia a muro con Marko Podrascanin e Luciano De Cecco

Non c’è modo di arrestare la Sir Safety Conad Perugia che passa indenne anche la trasferta della ottava giornata. Complice il carattere deciso dei suoi elementi, i block-devils sfilettano la Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia riducendola in tranci. La gara è risultata molto più avvincente di quanto non possa far pensare il tre a zero finale. Una gara da prendere con le molle per l’ambiente difficile in cui si giocava pur con il supporto di qualche tifoso al seguito. Prestazione mostruosa dell’opposto Aleksandar Atanasijevic che ha registrato percentuali sbalorditive in attacco (81%), ma degna di nota anche la prova a muro di Marko Podrascanin che a muro ha messo cinque volte la sua firma. Bianconeri sempre più soli in vetta dato che Modena ha lasciato un punto per strada e buona iniezione di fiducia in vista del big-match con Civitanova Marche in programma domenica prossima. La gara comincia con Atanasijevic subito in evidenza (1-7). Patch cerca di rispondere ma sale in cattedra Zaytsev che scava il solco (5-14). I calabresi inseriscono Domagala incappa ma è tutto inutile, un muro di Podrascanin sancisce il vantaggio. Alla ripresa il duello è più combattuto e le squadre restano sempre a contatto (15-14). La battuta ospite riesce a far sentire il suo peso, prima Zaytsev poi il neo entrato Della Lunga rovesciano (17-20). Antonov si presenta al servizio e risponde per le rime ricucendo lo strappo (22-23). Allo sprint decisivo è ancora Podrascanin che rincara la dose. Ad inizio del terzo set De Cecco si procura un infortunio alla caviglia e viene sostituito da Shaw (2-2). Atanasijevic e Lecat si scambiano sassate senza complimenti e sul 7-8 rientra in campo De Cecco. I padroni di casa guidati da Coscione riescono a conquistare un break serio per la prima volta con Patch che diventa inarrestabile (17-13). Con il muro di Podrascanin e di Zaytsev tutto si riequilibra e sul 23-23 esce fuori la lucidità perugina, Atanasijevic tira giù il sipario.
TONNO CALLIPO CALABRIA VIBO VALENTIA – SIR SAFETY CONAD PERUGIA = 0-3
(13-25, 23-25, 23-25)
VIBO VALENTIA: Antonov 11, Patch 9, Lecat 9, Verhees 7, Coscione 2, Costa, Marra (L1), Domagala 1, Presta 1, Izzo, Massari, Torchia (L2). N.E. – Corrado. All. Lorenzo Tubertini ed Antonio Valentini.
PERUGIA: Atanasijevic 14, Zaytsev 11, Podrascanin 11, Russell 7, Anzani 5, De Cecco 3, Shaw, Colaci (L1), Lunga 1, Berger, Della Cesarini (L2). N.E. – Andric, Siirila, Ricci. All. Lorenzo Bernardi e Carmine Fontana.
Arbitri: Giorgio Gnani (FE) e Giuliano Venturi (TO).
CALLIPO (b.s. 13, v. 5, muri 3, errori 10).
SIR CONAD (b.s. 13, v. 5, muri 10, errori 6).

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley novembre 19, 2017 22:00