Umbertide non al meglio perde a Narni

Pianeta Volley
By Pianeta Volley novembre 21, 2017 11:00
Giulietti Althea (riceve)

Uisp Umbertide in ricezione con la libero Althea Giulietti

Il sogno possibile dell’aggancio con la seconda in classifica, o addirittura del sorpasso non è stato possibile, ma non si può dire che la Uisp Umbertide non ci abbia provato fino alla fine. Sul risultato finale sfavorevole hanno inciso una serie di fattori che fanno parte del gioco, ma che appunto pesano. In primo luogo la non breve trasferta, ma ancor prima qualche acciacco fisico che ha un po’ frenato i terminali offensivi, l’opposta Greta Ottaviani, che in settimana era stata vittima di un risentimento ad un ginocchio e che, come ha dimostrato nelle partite precedenti, non è certo abituata a lasciare a referto solo sette punti. I malanni, seppur lievi, all’inizio, si fanno sentire specialmente dal punto di vista psicologico, tanto che le ragazze di coach Gabriele Violini vanno sotto 0-7; e pur non essendoci tutto questo divario tra le due formazioni in campo, non riescono recuperare. A definire l’andamento del primo set anche qualche errore di troppo, che consente alle padrone di casa di mantenere le distanze e di chiudere guarda caso proprio con il differenziale di inizio partita. Ripresa più combattuta e si va avanti punto a punto, anche grazie al servizio di Matilde Ercolani e di Livia Bianchini, che disorienta la seconda linea locale. Ma anche questa frazione è appannaggio delle narnesi, non senza la complicità di qualche distrazione altrui. Come detto i valori in campo non sono così distanti e nel terzo frangente le umbertidesi tengono il punteggio sotto controllo grazie ai buoni attacchi; nonostante qualche insicurezza nel finale, accorciano le distanze. Il quarto parziale si apre con un allungo ospite, con la regista Martina Ubaldi (anche lei non al meglio), sempre attenta e capace di mettere in azione l’attacco centrale, sono due buoni primi tempi che danno morale e portano sullo 0-3. A questo punto, però, cioè quando è l’attacco a dover funzionare, forse con la complicità di un po’ di stanchezza, le padrone di casa sfoderano, la loro migliore difesa e chiudono il match in loro favore. L’analisi dell’andamento della partita, nonostante la sconfitta, consegna alcuni spunti. Umbertide c’è ed è probabilmente la novità di molti suoi elementi a non favorire quell’amalgama che è ingrediente fondamentale nella pallavolo. Certo, se l’attacco avesse funzionato a dovere, non è improbabile che qualcosa in più si sarebbe concretizzato, almeno in termini di punteggio per la classifica. Una menzione per Matilde Ercolani che, con l’aiuto di Giada Palazzetti, hanno tenuto su l’attacco; Livia Bianchini non ha ripetuto la prestazione della partita precedente, ma si è fatta sempre trovare pronta, anche a muro; infine Martina Ubaldi che in regia è ormai una certezza anche quando la squadra non gira al meglio. Appuntamento a sabato prossimo al Pala-Morandi per la gara contro Trevi (7 punti) due in meno di Umbertide che non è poi così male visto che le prime della classe sono a 14 punti e che in un fazzoletto di cinque punti soggiornano ben otto squadre.
BAR SCALO 82 NARNI – UISP UMBERTIDE = 3-1
(25-18, 25-21, 21-25, 25-18)
UMBERTIDE: Ercolani 19, Palazzetti 12, Bianchini 10, Ottaviani 7, Ubaldi M. 6, Biccheri 5, Giulietti A. (L1), Governatori. N.E. – Pannacci, Beacci, Giulietti M. (L2). All. Gabriele Violini.
NARNI: Arbuatti La., Arbuatti Lu., Cesaroni, Di Parenti, Eresia, Giardinieri, Novelli, Rossi, Schifano, Trippa, Vittori, Zagori. All. Lucia Corazza.
Arbitro: Paolo Pocceschi.
(fonte Uisp Umbertide)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley novembre 21, 2017 11:00