Perugia, donne ancora giù con Brescia

Pianeta Volley
By Pianeta Volley dicembre 10, 2017 19:00
Kotlar Giulia (attacco)

Bartoccini Gioiellerie Perugia in attacco con Giulia Kotlar (foto Matteo Fabbri)

Non si risolleva la Bartoccini Gioiellerie Perugia che in un Pala-Evangelisti stregato continua a faticare in serie A2 femminile. Le magliette nere tra le mura amiche hanno retto il passo della Savallese Millenium Brescia solo nel secondo set, lamentando carenza di atteggiamento prima ancora che tecnica. Una brutta prestazione che è parsa figlia di poca unità di squadra e di poca lucidità di gestione che ha finito per compiere scelte confuse. Le ospiti scendono in campo con il loro consolidato sestetto mentre le padrone di casa schierano un assetto diverso dal solito, tra le titolari c’è Kotlar al centro e Barbolini di banda, mentre Pascucci torna all’antico e viene schierata opposta. Il modulo pare funzionare anche se il primo break è opera del doppio muro di Garcia Zuleta ma la reazione lombarda è immediata e Veglia ripaga con la stessa moneta rovesciando (7-9). Il vantaggio ospite aumenta per opera degli errori (saranno otto) e di due accelerazioni delle centrali Veglia e Guidi (16-21). Con un guizzo d’orgoglio finale le perugine riducono 22-24, ma Dailey non fallisce la sua occasione e sigla il vantaggio. Alla ripresa le umbre partono a spron battuto (10-5). Il margine resiste poco perché un calo riporta sotto le leonesse che sfruttano la crescita di Villani (14-13). Perugia rimane avanti qualche altro scambio subendo la seconda accelerazione che ribalta (18-22). Nel finale c’è spazio per Norgini, atleta di origine bastiola in forza alle bresciane, ma è la solita Villani (dieci colpi vincenti nel set) a siglare il raddoppio. Nella terza frazione le incertezze locali aumentano e le settentrionali ne approfittano (0-4). Il tempo discrezionale richiesto da coach Bovari non sortisce gli effetti sperati perché le ragazze si scompongono e subiscono (7-14). Garcia Zuleta e Kotlar hanno qualche acuto ma dalla parte opposta la difesa di Parlangeli concede pochi spazi e Brescia continua a comandare indisturbata (11-18). Entra Rimoldi in seconda linea e poi Mancinelli a rete ma serve solo a ritardare il fischio finale che arriva inesorabile al termine di una prova davvero sottotono. Mercoledì sarà giorno di riscatto per le gioielliere perugine che di nuovo in casa avranno una prova da non fallire contro Marsala, una delle due squadre da tenere sotto in classifica.
BARTOCCINI GIOIELLERIE PERUGIA – SAVALLESE MILLENIUM BRESCIA = 0-3
(22-25, 20-25, 14-25)
PERUGIA: Garcia Zuleta 14, Pascucci 8, Barbolini 7, Kotlar 7, Lotti 4, Mazzini 1, Giampietri (L), Mancinelli, Puchaczewski, Rimoldi. N.E. – Fiore, Repice, Santibacci. All. Fabio Bovari.
BRESCIA: Villani 19, Dailey 12, Veglia 10, Guidi 10, Decortes 6, Prandi 2, Parlangeli (L1), Norgini. N.E. – Vilponen, Canton, Angelini, Biava, Bortolot. All. Enrico Mazzola.
Arbitri: Vincenzo Carcione (RM) e Rosario Vecchione (SA).
BARTOCCINI (b.s. 5, v. 1, muri 8, errori 10).
SAVALLESE (b.s. 5, v. 1, muri 10, errori 11).

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley dicembre 10, 2017 19:00