Perugia non trema e sbanca Latina

Pianeta Volley
By Pianeta Volley dicembre 10, 2017 20:30
Zaytsev Ivan (attacco)

Sir Safety Conad Perugia in attacco con lo schiacciatore Ivan Zaytsev (foto Michele Benda)

Il cammino nella superlega maschile riprende alla grande per una tonica Sir Safety Conad Perugia che supera l’undicesimo turno a pieni voti. Non così netto come da pronostico il divario tra le due antagoniste che inseguono altrettanto differenti obiettivi. La conquista dei tre punti è frutto di una prova concreta nella fase punto, con battuta e muro che si confermano punti di forza dei block-devils. La Taiwan Excellence Latina è costretta alla resa ma esce dal campo a testa alta, vittima di una rivale di livello superiore. Un risultato importante per il collettivo del presidente Sirci che resta ben posizionato in graduatoria, sempre sulla scia della capolista Civitanova Marche che ha vinto al tie-break su Padova ed ora è ad una sola lunghezza di distanza, ma con una partita in più. Si comincia con i sestetti più rodati al fischio d’inizio. Dopo il turnover Perugia torna con i soliti titolari in campo ed è proprio l’ex di turno Zaytsev tenere alto il ritmo (10-10). L’ottimo rendimento del muro umbro (dieci ne andranno a terra) viene parzialmente vanificato da qualche errore di troppo (18-19). Si combatte spalla a spalla sino ai vantaggi dove la lotta s’infuoca e termina con un punteggio record a favore dei perugini che trovano il colpo di reni con Zaytsev (dieci palloni vincenti). Berger prende il posto di Russell all’inizio della seconda frazione ma i pontini sono consapevoli di potercela fare e cercano la fuga con Starovic che colpisce duro (13-8). Atanasijevic prova a reagire e le distanze si accorciano ma gli ospiti sono sempre ad inseguire (16-15). Lo sforzo profuso Stavolta ad avere la meglio è il team laziale che impatta. Nella terza frazione nessuna delle due contendenti fa i complimenti (5-6). La determinazione degli ospiti è però grande, il neoentrato Ricci fornisce nuova linfa per scavare il solco (12-20). Entra Andric ma il gap è impossibile da colmare, è ancora Zaytsev a chiudere e Perugia torna a condurre nel conto dei set. Il quarto periodo vede gli uomini di Bernardi mettere a segno diversi punti diretti con la battuta (3-6). Russell è in serata ed aumenta la cadenza (9-14). Non c’è nulla da fare e Perugia coglie la decima affermazione in campionato.
TAIWAN EXCELLENCE LATINA – SIR SAFETY CONAD PERUGIA = 1-3
(39-41, 25-20, 15-25, 17-25)
LATINA: Starovic 16, Maruotti 11, Rossi 9, Savani 1, Gitto 9, Sottile, Shoji (L), Ishikawa 18, Corteggiani 1, Le Goff. N.E. – De Angelis, Kovac, Huang. All. Vincenzo Di Pinto e Marco Franchi.
PERUGIA: Zaytsev 24, Atanasijevic 20, Russell 11, Anzani 11, De Cecco 8, Podrascanin 6, Colaci (L), Ricci 7, Andric 1, Berger, Della Lunga, Shaw. N.E. – Siirila, Cesarini (L2). All. Lorenzo Bernardi e Carmine Fontana.
Note – spettatori 1’796.
Durata dei set: 41’, 28’, 27’, 23’.
Arbitri: Andrea Pozzato (BZ) e Massimo Florian (TV).
TAIWAN EXCELLENCE (b.s. 16, v. 1, muri 8, errori 7).
SIR SAFETY CONAD (b.s. 20, v. 13, muri 16, errori 11).

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley dicembre 10, 2017 20:30