Spoleto parte bene e poi crolla con Brescia

Pianeta Volley
By Pianeta Volley dicembre 13, 2017 23:06
Van Berkel Lucas (contrasto)

Monini Spoleto contrasta a rete col centrale Lucas Van Berkel (foto Cristian Sordini)

La Monini Spoleto gioca un primo set di ottimo livello, poi si lascia sorprendere in serie A2 maschile dalla Centrale del Latte Mc Donald’s Brescia che trova nell’eterno Alberto Cisolla e nei centrali tre terminali d’attacco molto prolifici, sempre ben imbeccati da Tiberti. È la seconda sconfitta consecutiva per gli oleari in campionato, non era mai successo in questa stagione, che ora sono chiamati al riscatto nella difficilissima trasferta di domenica sul campo della capolista Tuscania, a sua volta battuta oggi a Cantù. Buon inizio di Van Berkel che mette a terra due primi tempi, un muro di Codarin ferma Galliani e porta Brescia sul 3-4. Primo break per la Monini con Tiberti che non riesce ad aggiustare una ricezione errata (8-6), ancora Van Berkel in primo tempo dà il massimo vantaggio ai suoi (10-7), ritoccato poi da un gran muro di Segoni su Bellei che induce Zambonardi al primo time out. Segoni vince in questo primo set il duello di opposti con Bellei, che al contrario del gioiello spoletino è molto falloso, altro time out Zambonardi sul 18-11. Il muro di Bertoli su Mazzon certifica il predominio della Monini (21-13) che chiude 25-18 con l’errore al servizio di Cisolla. Il secondo set ha un avvio equilibrato, poi un paio di errori banali della Monini mandano Brescia a più 3 e costringono Provvedi a chiamare il suo primo time out. Dopo averla condannata a Gioia del Colle il video check dà ragione alla Monini che torna a meno uno, ma Brescia ha un altro piglio rispetto al primo set, con Bellei primo fra tutti a suonare la sveglia. I padroni di casa ci provano con un muro di Segoni su Cisolla e due attacchi vincenti di Zamagni ma grida vendetta il duello perso sotto rete da Segoni con Tiberti che vale il 18-21. Nonostante questo gli oleari tornano a meno uno e lottano fino alla fine, capitolando solo sul 23-25 propiziato dal muro di Codarin su Galliani. Un turno al servizio di Mazzon apre subito il divario nel terzo parziale a favore di Brescia, Cisolla mette la firma sull’1-5 e poi sul 3-8 con la Monini in palese difficoltà. È ancora l’ex nazionale azzurro, scatenato, a trascinare i suoi con due servizi vincenti e aumentare il divario, Brescia poi si inceppa un po’ e Spoleto ne approfitta per riavvicinarsi a meno tre ma quando il momento sembrava propizio arriva un’altra spallata degli ospiti che chiudono tutti gli spazi a muro e vanno in vantaggio nel conto dei set. Nel quarto parziale c’è in campo Cubito, già subentrato a Van Berkel nel terzo, che prosegue il suo momento positivo col primo tempo dell’1-0. È sempre suo il muro del 9-6, Brescia rimane però incollata nel punteggio impattando a quota 12 con il muro di Codarin su Bertoli che obbliga Provvedi al time out. Il vantaggio bresciano arriva con un altro muro punto (13-14), ed è sempre un muro a siglare il massimo vantaggio (14-17). Provvedi chiama il secondo time out a sua disposizione ma la squadra appare troppo spenta per tentare una reazione, c’è il doppio cambio con Costanzi e Giannotti per Segoni e Corvetta ma finisce in trionfo per Brescia che chiude 19-25 e costringe la Monini Marconi alla seconda battuta d’arresto consecutiva in questo campionato.
MONINI SPOLETO – CENTRALE DEL LATTE MC DONALD’S BRESCIA = 1-3
(25-18, 23-25, 19-25, 19-25)
SPOLETO: Galliani 17, Segoni 12, Bertoli 12, Van Berkel 5, Zamagni 4, Corvetta 1, Bari (L), Di Renzo (L), Cubito 4, Giannotti 1, Agostini, Costanzi, Katalan. All. Riccardo Provvedi.
BRESCIA: Cisolla 21, Esposito 13, Codarin 10, Bellei 9, Mazzon 7, Tiberti 5, Margutti, Statuto, Tasholli, Riccardi. All.  Roberto Zambonardi.

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley dicembre 13, 2017 23:06