Spoleto ricacciata indietro da Tuscania

Pianeta Volley
By Pianeta Volley dicembre 17, 2017 21:00
Giannotti-VanBerkel (muro)

Monini Spoleto a muro con Stefano Giannotti e Lucas Van Berkel (foto Cristian Sordini)

Non arriva il tanto atteso riscatto della Monini Spoleto che, al cospetto della capolista della serie A2 maschile, cede in tre set lottando ad armi pari solo nel terzo parziale (che con un pizzico di convinzione e di fortuna in più avrebbe potuto riaprire la gara). E invece arriva la terza sconfitta consecutiva contro la Maury’s Italiana Assicurazioni Tuscania che ovviamente non compromette il cammino degli oleari verso le prime quattro posizione della classifica ma, di certo, complica un po’ le cose. È necessario che la squadra si ricompatti e riprenda a fare quello che riusciva benissimo nella prima parte di stagione, questo gruppo ha tutti i mezzi per farlo. Provvedi manda in campo Corvetta in diagonale con Giannotti, Zamagni e Van Berkel al centro, Mariano e Galliani in banda, Bari libero. Per Tuscania un solo cambio rispetto alla gara di andata, al centro con Piscopo c’è Calonico e non l’ex Festi. Il set comincia subito su buoni ritmi, bene Mariano che con un pallonetto delizioso firma il 7-7 ma anche Mochalski che mostra subito il pezzo pregiato del suo repertorio, la battuta in salto (11-7). A poco serve il time-out di Provvedi, l’americano infila tre ace consecutivi e porta al vantaggio a più cinque. Troppi errori diretti per la Monini in questo prima parziale, sia in attacco che al servizio, i padroni di casa hanno vita facile e chiudono col muro di Piscopo su Mariano. Spoleto continua a soffrire anche in avvio di secondo parziale, Mochalski ha ancora la mano calda dal set precedente e piazza l’ace dell’8-4, massimo vantaggio col muro su Mariano che costringe al time out Provvedi. Che poi manda in campo Bertoli per Galliani, con tanto di mascherina per proteggere l’occhio dopo il colpo subito nel match contro Brescia. Il numero quattro oleario prova a scuotere i compagni che, in effetti, alzano un po’ i giri del motore risalendo fino al meno quattro. Sono sempre i padroni di casa, però, a condurre in gioco, ora anche al centro con i primi tempi e le murate di Piscopo. I segnali di ripresa intravisti nel secondo set dagli umbri si fanno vedere anche adesso, un muro di Van Berkel e un mani-out di Mariano valgono l’aggancio (12-12). Quando sembra finalmente esserci una partita al Pala-Malè arriva, impietoso, il nuovo strappo di Tuscania, che porta la firma di Shavrak. Montagnani chiama un time out sul 23-21 e i suoi perdono il punto successivo, poi ci pensa Shavrak a inchiodare a terra la palla che chiude definitivamente ogni discorso.
MAURY’S ITALIANA ASSICURAZIONI TUSCANIA – MONINI SPOLETO = 3-0
(25-15, 25-20, 25-23)
TUSCANIA: Mochalski 15, Cernic 11, Shavrak 11, Piscopo 6, Calonico 6, Pedron 1, Bonami (L), Buzzelli, Festi. N.E. – Della Rosa, Sorgente, Crò, Seveglievich. All. Paolo Montagnani.
SPOLETO: Mariano 12, Giannotti 9, Zamagni 4, Galliani 4, Van Berkel 2, Corvetta, Bari (L1), Bertoli 10, Segoni, Cubito, Di Renzo (L2). N.E. – Costanzi, Katalan, Agostini. All. Riccardo Provvedi.
Arbitri: Marco Turtù e Michele Marotta.
MAURY’S (b.s. 11, v. 7, muri 11, errori 6).
MONINI (b.s. 14, v. 0, muri 4, errori 11).

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley dicembre 17, 2017 21:00