Bastia Umbra tre punti a fatica con Perugia

Pianeta Volley
By Pianeta Volley gennaio 8, 2018 08:00
La Gargotta Bastia (esulta)

le ragazze de La Gargotta Bastia esultano in mezzo al campo

Alla fine quello che conta è il bottino pieno. Tre punti carichi di ossigeno per La Gargotta Bastia davanti ai suoi tifosi alla ripresa del campionato di serie C femminile dopo la pausa per le festività natalizie. Sembrava andare tutto liscio per le biancoazzurre ma, proprio sul più bello, la Libertas Perugia è salita in cattedra ed ha rischiato di condurre il match fino al tie-break. Una gara combattuta, ricca di recuperi miracolosi, che ha visto prevalere il gruppo guidato con pazienza ed esperienza da Gian Paolo Sperandio che può tirare un sospiro di sollievo. Rimangono in sesta posizione le bastiole che rosicchiano punti ad Ellera e Chiusi; si allontanano invece dalla zona play-off le perugine, con un solo punticino di vantaggio sulla zona calda dei play-out. Nel primo set parte forte la squadra di casa e doppia subito le ospiti perugine (8-4), Patasce e Codignoni schiacciano forte e lasciano indietro le ospiti appoggiate sulle spalle di Cintia che prova a trascinare le compagne, ma senza impensierire (16-11). Non arriva la reazione ospite, e capitan Uccellani può suonare la carica per l’offensiva decisiva. Stesso canovaccio alla ripresa con le locali che sovrastano le avversarie (8-4), nonostante la reazione ospite, con una fase mediale del secondo parziale ricca di scambi spettacolari e rocamboleschi, il gap permane (16-13). Prova Ciaglia a tenere a galla Perugia, ma Patasce e Codignoni sono imprendibili (21-14), il raddoppio è servito. Sembra tutto scritto ma la Libertas non ci sta ad abbandonare il campo e continua a comabttere (7-8). Salgono in cattedra le atlete ospiti che approfittano di qualche errore di parte bastiola per rimanere in agguato (16-15). Il punteggio pare ormai sotto controllo (22-20), ma Bastia Umbra va in confusione e Perugia ringrazia riaprendo il match. Nel quarto periodo prosegue il trend con qualche errore in ricezione delle donne di casa (5-8). Tiene botta Perugia, che ora ci crede e punta forte a prolungare la partita (14-16), due time-out risvegliano l’animo guerriero di Uccellani e compagne, che, in un finale ricco di emozioni, riescono a contro-ribaltare, aggiudicandosi un incontro diventato insidioso.
LA GARGOTTA BASTIA – LIBERTAS PERUGIA = 3-1
(25-17, 25-14, 22-25, 25-20)
BASTIA UMBRA: Patasce 19, Alessandretti 14, Uccellani 14, Codignoni 12, Buzzavi Abuzzao 8, Ercolanoni 3, Mancinelli (L), Lomurno. N.E. – Cei, Bergamasco, Tabai, Spacci, Grimaldi. All. Gian Paolo Sperandio.
PERUGIA: Cintia 17, Ciaglia 11, Messineo 8, Pucciarini 7, Biagiotti 2, Leonelli 2, Pippi (L1), Cibruscola 6, Chiotti 1, Bragetti, Colonnelli. N.E. – Santioni, Budassi, Bicini (L2). All. Simone Picchio.
Arbitri: Michele Piersanti ed Alessandro Bianchi.
LA GARGOTTA (b.s. 8, v. 5, muri 9, errori 14).
LIBERTAS (b.s. 12, v. 11, mur i 2, errori 15).
(fonte Bastia Volley)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley gennaio 8, 2018 08:00