Lorenzo Bernardi: «Perugia è solo una delle quattro a Bari»

Pianeta Volley
By Pianeta Volley gennaio 24, 2018 17:00
DeCecco-Bernardi

Luciano De Cecco e Lorenzo Bernardi (foto Michele Benda)

La Sir Safety Conad Perugia, nella conferenza stampa della vigilia di coppa Italia che si disputa a Bari sabato e domenica prossima, ha organizzato l’incontro con la stampa dove l’allenatore ed il capitano hanno espresso le loro aspettative. Coach Lorenzo Bernardi ha esordito dicendo: «Le sensazioni sono positive, abbiamo lavorato tanto per arrivare ad appuntamenti come questo, partite che tutti vorrebbero giocare. Noi abbiamo avuto il merito di conquistare questo traguardo e dobbiamo cercare di sfruttare le nostre possibilità. Non siamo i favoriti e nemmeno gli sfavoriti. In una gara secca non ci sono favorite. Trento è una squadra diversa da quella che abbiamo incontrato nel recente passato, non dobbiamo essere presuntuosi e ritenere di essere i favoriti. Sul fatto che Trento si alleni già al Pala-Florio di Bari ho fatto presente che è una cosa molto strana, poteva essere scelta una data diversa ma in definitiva non credo possa essere un vantaggio così grande. Sull’argomento mercato posso dire che noi facciamo parte di un mondo in cui è sempre aperto, i giocatori in squadra sono campionissimi e giustamente fanno parlare di loro. Il nostro pensiero deve essere quello di pensare a lavorare per gli obiettivi che abbiamo davanti. In una final-four, con questo livello delle squadre, è impossibile fare dei pronostici, basta che un giocatore sbagli la partita e non ci sono appelli a cui ricorrere, questo può capitare a tutti. Se guardiamo le statistiche possiamo dire di aver vinto i primi due duelli contro i trentini ma come ripeto quella non è la stessa squadra che affronteremo. In una situazione normale avrei preferito giocare il turno infrasettimanale per mantenere alto il ritmo, ma dobbiamo tener presente che venivamo da faticose trasferte ed i ragazzi avevano bisogno di rifiatare, va bene così. Guardando agli aspetti tecnici possiamo dire che a muro possiamo fare molto di più, la nostra squadra ha una serie di battitori molto efficaci e se riusciamo a sfruttare questo fondamentale poi tutto diventa più facile». Ad esprimere il proprio pensiero è stato anche il regista Luciano De Cecco: «L’anno scorso le abbiamo viste in televisione le finali della coppa Italia, ma è certamente più bello esserci quindi siamo carichi e vogliamo giocarcela. Speriamo di lottare per il trofeo. Noi dobbiamo temere loro e loro devono giustamente temere noi. In certi aspetti siamo forti in altri più vulnerabili, sono gare in cui la differenza può essere anche piccola. Non abbiamo avuto cali fisiologici secondo me, abbiamo avuto alti e bassi di rendimento come tutte le squadre. Saranno tanti i Sirmaniaci al seguito, circa trecento sono pronti per la trasferta, una tifoseria così numerosa e che sosterrà come al solito incessantemente la squadra potrebbe essere utile per noi ma non un vantaggio, dovremo giocare bene le partite per vincerle».

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley gennaio 24, 2018 17:00