Perugia affronta Verona, duello tra team in forma

Pianeta Volley
By Pianeta Volley gennaio 3, 2018 10:00
Russell Aaron (riscaldamento)

Aaron Russell (foto Michele Benda)

Prima gara del nuovo anno nella superlega di pallavolo maschile, la Sir Safety Conad Perugia giunge al quindicesimo appuntamento stagionale che punta i riflettori sul palasport Giuseppe Evangelisti. Giovedì sera alle ore 20,30 non ci sarà diretta televisiva, pertanto gli sportivi che amano le schiacciate dovranno essere presenti a bordo campo se non vogliono perdersi lo spettacolo della sfida con la Calzedonia Verona. L’inizio del nuovo anno costituisce il momento ideale per stilare un bilancio, specie se è passato il traguardo di metà della stagione agonistica nella superlega maschile. Ad ora nella testa dei block-devils prevalgono i motivi di soddisfazione dopo che è stata girata la boa con la prima posizione della classifica. Certo è che rimane qualche motivo di frustrazione per aver perso entrambi gli scontri diretti con squadre di vertice, un dato che non è indifferente in vista dei play-off nei quali bisognerà affrontare Civitanova Marche o Modena, se non entrambe. Ma è logico che ancora è tanta la strada da percorrere e dunque meglio pensare a compiere un passo alla volta. Il 2018 propone subito due belle sfide, giovedì con Verona e domenica con Piacenza. Due incontri casalinghi che possono tastare bene il polso ai block-devils che vogliono tornare ad essere dei schiacciasassi come ad inizio campionato. Gli umbri si annunciano in gran forma anche se in tutta onestà negli ultimi tempi hanno lasciato intravedere qualche piccola crepa nel loro sistema di gioco che nelle prime otto gare d’andata non aveva concesso nulla alle avversarie. I veneti sono altrettanto tonici anche se non dispongono appieno dell’organico a loro disposizione. I padroni di casa sono reduci dal successo a Padova e non hanno perso dimestichezza col ritmo gara. Gli ospiti, invece, non hanno ancora ripreso le competizioni poiché l’inizio del girone di ritorno è slittato a causa della indisponibilità dell’impianto di gioco. Sarà fondamentale in questa occasione la coesione di squadra, capacità che si acquisisce stando in palestra. Il sestetto di coach Lorenzo Bernardi ha cercato di cambiare modulo il meno possibile e non risulta difficile indovinare con quale assetto scenderà in campo. I perugini guardano alla rivale sapendo quali sono i loro punti di forza. Gli schiacciatori sembrano aver superato il momentaccio di fine anno, Aaron Russell ed Ivan Zaytsev sono tornati a crescere contribuendo ad alimentare le ambizioni scudetto della tifoseria. Dall’altra parte della rete il tecnico Nikola Grbic giunge all’appuntamento fiducioso delle proprie possibilità. Gli scaligeri faranno leva sulle capacità a muro dei centrali Alen Pajenk e Stefano Mengozzi, che non consentono di dormire sonni tranquilli all’attacco che se li trova davanti. Il compito della formazione umbra sarà pertanto arduo, ma i Sirmaniaci hanno già fatto sapere che non mancheranno di farsi sentire. Nel computo degli scontri diretti il team del presidente Gino Sirci è in vantaggio, ben diciassette le gioie e solo sei i dispiaceri. Cinque gli ex in campo, Birarelli e Paolucci da una parte, Anzani, Colaci e Della Lunga dall’altra. Come sempre la partita sarà visibile in diretta streaming sul canale Lega Volley Channel che fa parte dell’emittente web Sportube.tv mentre la cronaca potrà essere seguita sulle frequenze di Umbria Radio. Arbitri: Alessandro Tanasi (SR) e Gianluca Cappello (SR). Probabile assetto Perugia: De Cecco al palleggio, Atanasijevic opposto, Podrascanin ed Anzani al centro, Zaytsev e Russell di banda, Colaci libero. Possibili titolari Verona: alla regia Spirito in diagonale a Stern, in zona-tre Mengozzi e Pajenk, schiacciatori Maar e Jaeschke, libero Pesaresi.

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley gennaio 3, 2018 10:00