Perugia castiga ancora Trento e va in finale

Pianeta Volley
By Pianeta Volley gennaio 27, 2018 19:30
Podrascanin Marko (attacco)

Sir Safety Conad Perugia in attacco con il centrale Marko Podrascanin (foto Michele Benda)

L’intero movimento della pallavolo si è fermato sabato per assistere ad un grande evento. Nella finale di coppa Italia giunta alla sua quarantesima edizione ci sarà la Sir Safety Conad Perugia che ha svolto al meglio il suo compito superando per la terza volta nella stagione una Diatec Trentino mai pericolosa ed incapace di esprimere il suo gioco. A fare la differenza è stato l’attacco dei block-devils, l’opposto Atanasijevic è stato per lunghi tratti inarrestabile scavando il solco nei momenti inziali. Tra i dolomitici la prova di Kovacevic non è bastata. Si comincia con Russell subito sugli scudi (avrà il 71% offensivo) ma gli errori permettono ai settentrionali di rientrare in carreggiata con Kovacevic che trova l’ace (8-8). Appena terminano i regali gli umbri ripartono e costringono alla prima sostituzione i rivali che gettano Zingel nella mischia sul 13-15. A togliere ulteriormente  le sicurezze è prima il muro di Podrascanin e poi quello di Anzani che firma l’uno a zero sbarrando la strada a Vettori. Partono meglio i dolomitici alla ripresa ma i bianconeri non perdono la concentrazione ed è sempre Russell a caricarsi sulle spalle la squadra operando il sorpasso (5-6). La difesa umbra è solida e l’ingresso di Hoag non cambia l’inerzia con Atanasijevic che cresce di rendimento ed assesta due ace consecutivi (10-17). La differenza è negli sbagli, dodici dei trentini contro due dei perugini e le distanze rimangono immutate sino al raddoppio siglato da un primo tempo fulminante di Podrascanin. La terza frazione resta in equilibrio solo inizialmente, la gestione impeccabile di capitan De Cecco permette lo strappo (6-9). Ad impedire qualsiasi altra reazione è un imponente Atanasijevic che castiga da ogni zona e opera l’allungo (14-22). Non resta che far scorrere i titoli di coda sulla gara a senso unico, ci pensa l’errore di Kovacevic. Oggi alle ore 17,30 (con diretta su Rai Sport), l’epilogo della manifestazione. Al Pala-Florio bisogna superare i campioni d’Italia del Civitanova Marche per mettere in bacheca il trofeo.
DIATEC TRENTINO – SIR SAFETY CONAD PERUGIA = 0-3
(17-25, 17-25, 17-25)
TRENTO: Kovacevic 12, Vettori 9, Kozamernik 5, Carbonera 3, Lanza 3, Giannelli 2, Chiappa (L1), Hoag 2, Zingel, N.E. – Cavuto, Teppan, Partenio, De Pandis (L2). All. Angelo Lorenzetti e Francesco Petrella.
PERUGIA: Atanasijevic 16, Russell 9, Zaytsev 9, Podrascanin 6, Anzani 5, De Cecco, Colaci (L1), Berger, Shaw. N.E. – Siirila, Ricci, Della Lunga, Andric, Cesarini (L2). All. Lorenzo Bernardi e Carmine Fontana.
Note – Spettatori 4’900.
Durata dei set: 27’, 22’, 25’.
Arbitri: Roberto Boris (PV) ed Armando Simbari (MI).
DIATEC (b.s. 18, v. 3, muri 3, errori 12).
SIR CONAD (b.s. 9, v. 6, muri 9, errori 6).

 

 

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley gennaio 27, 2018 19:30