Perugia sfreccia veloce sulla pista di Monza

Pianeta Volley
By Pianeta Volley gennaio 13, 2018 22:00
Atanasijevic Aleksandar (attacco)

Sir Safety Conad Perugia in attacco con l’opposto Aleksandar Atanasijevic (foto Michele Benda)

La Sir Safety Conad Perugia parte dalla pole position e resta costantemente avanti tagliando il traguardo ancora una volta prima. Si esaltano i bianconeri a pochi passi dal circuito e nel diciottesimo gran premio della superlega italiana dimostrano di avere una macchina affidabile. I padroni di casa della Gi Group Monza conoscono alla perfezione ogni dettaglio del circuito ed hanno studiato bene l’avversaria e così partono a razzo dopo il semaforo verde ma, pur mostrando tutta la loro classe alla distanza vengono raggiunti e superati. Il primo parziale è caratterizzato da qualche errore ospite nelle prime curve. Con i pneumatici non in temperatura i block-devils non hanno grossa aderenza e Dzavoronok (sette palle a terra nel set d’apertura) porta sul 13-9. Bernardi alza un po’ la voce e scuote i suoi ragazzi che reagiscono e sul turno di battuta di Atanasijevic, anche tre ace per lui, cambiano l’inerzia (18-20). Il margine viene difeso con le unghie e con i denti, Berger entra in campo sul 23-24 e prende il muro che vale l’uno a zero. Molto combattuto il duello nel secondo periodo, Botto si carica sulle spalle i compagni tenendo il passo di Zaytsev ed i locali resistono sino al 10-10. Qui la difesa di Colaci riesce a neutralizzare le armi nemiche e permette di trovare il break di tre punti. Il resto lo fa il muro umbro con Anzani e Podrascanin che consolidano il margine (15-20). A firmare il raddoppio è un errore altrui. I brianzoli hanno ancora benzina nel serbatoio e cominciano il terzo frangente con l’acceleratore schiacciato sino in fondo (7-5). La reazione di De Cecco è quella del gran pilota che pennella alzate per i compagni e permette il sorpasso, complici i muri di Podrascanin (7-10). Con le sostituzioni i monzesi cercano di mischiare le carte del mazzo e non si danno per vinti, Dzavoronok trova sempre varchi ma Russell ed Atanasijevic tornano a martellare (17-20). La Sir conduce con tranquillità ed il gap permane con Anzani che passa davanti alla bandiera a scacchi.
GI GROUP MONZA – SIR SAFETY CONAD PERUGIA = 0-3
(23-25, 18-25, 20-25)
MONZA: Dzavoronok 19, Finger 10, Botto 10, Beretta 3, Buti 3, Shoji 1, Rizzo (L1), Hirsch 1, Plotnytskyi 1, Langlois, Walsh,. N.E. – Barone, Terpin, Brunetti (L2). All. Miguel Angel Falasca e Francesco Cattaneo.
PERUGIA: Russell 16, Atanasijevic 15, Zaytsev 11, Podrascanin 8, Anzani 8, De Cecco 2, Colaci (L1), Berger 1, Shaw. N.E. – Andric, Siirila, Della Lunga, Ricci, Cesarini (L2). All. Lorenzo Bernardi e Carmine Fontana.
NOTE – Spettatori 4’230.
Durata dei set: 27’, 29’, 29’.
Arbitri – Omero Satanassi (RA) e Gianni Bartolini (FI).
GI GROUP (b.s. 6, v. 2, muri 5, errori 8).
SIR CONAD (b.s. 7, v. 4, muri7 , errori 8).

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley gennaio 13, 2018 22:00