Perugia trova solo un punto nella tana del Club Italia

Pianeta Volley
By Pianeta Volley gennaio 7, 2018 19:30
Lotti Silvia (attacco)

Bartoccini Gioiellerie Perugia in attacco con la schiacciatrice Silvia Lotti

La Bartoccini Gioiellerie Perugia comincia l’anno con una sconfitta esterna, prolungando il momento negativo di questa amara serie A2 femminile ma incamera un punto. Al termine di una settimana difficile sotto il profilo delle assenze in allenamento dettate dall’influenza, le magliette nere, sono scese in campo con qualche incertezza ma con tanta determinazione. Ne ha approfittato la Club Italia Crai Milano che ha fatto pesare tutto il suo impeto giovanile e la maggior freschezza atletica nel finale. Bovari torna all’antico, dopo i molteplici esperimenti schiera Fiore opposta e Pascucci di banda, inserendo dal primo minuto Repice al centro, ma cambia regia dando fiducia a Rimoldi, dalla parte opposta le azzurrine ritrovano la schiacciatrice Nwakalor. L’effetto sorpresa riesce a dare il vantaggio alle ospiti che grazie a Lotti vanno sul 10-14. La risposta di Nwakalor non tarda e il punteggio torna in asse (19-19). Il doppio cambio con Mazzini e Puchaczewski non sortisce effetti e al rientro è proprio un ace sporco di Rimoldi ed un muro di Fiore a decretare il vantaggio perugino. Nella seconda frazione le padrone di casa vanno avanti con Lubiam sugli scudi (9-6), a dare la scossa per la reazione è Pascucci che incide in attacco e si fa sentire a muro trascinando al pareggio (17-17). Nel momento più delicato le perugine si sciolgono, inutili le sostituzioni sul 24-20, è Pietrini a siglare la parità. Nel terzo frangente Lotti tiene testa a Pietrini e Nwakalor (11-11). Si avanza spalla a spalla sino a che le locali si disuniscono commettendo quattro ingenuità (19-23). È lo strappo decisivo per il due ad uno. Il quarto periodo comincia bene per le gioielliere (6-9). L’orgoglio delle giovani locali riporta con un guizzo avanti in un attimo (14-12). Fiore e Gracia Zuleta non si arrendono ma ormai l’inerzia è cambiata ed il verdetto viene rimandato. Al tie-break la Bartoccini ha ancora energia e va al comando (3-6). Le locali sono spregiudicate e dopo il cambio di campo rimettono in asse (9-9). In volata l’infortunio a Pascucci taglia le gambe alle umbre, entra Barbolini ma c’è disorientamento (14-10). Fiore riconquista palla ma poi il Club Italia va a trionfare.
CLUB ITALIA CRAI MILANO – BARTOCCINI GIOIELLERIE PERUGIA = 3-2
(22-25, 25-22, 21-25, 25-19, 15-11)
CLUB ITALIA: Pietrini 21, Nwakalor 18, Lubian 15, Fahr 9, Mangani 4, Morello 1, De Bortoli (L), Omoruyi 5, Malual 2, Turco 2, Cortella. N.E. – Tonello, Bulovic, Fucka. All. Massimo Bellano.
PERUGIA: Fiore 15, Garcia Zuleta 14, Pascucci 14, Lotti 11, Repice 9, Rimoldi 2, Giampietri (L), Mazzini 1, Pucheczewski, Mancinelli, Barbolini. N.E. – Kotlar. All. Fabio Bovari.
Arbitri: Pierpaolo Di Bari (BR) e Giuseppe De Simeis (LE).
CRAI (b.s. 10, v. 3, muri 16, errori 26).
BARTOCCINI (b.s. 13, v. 5, muri 11, errori 18).

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley gennaio 7, 2018 19:30