Aleksandar Atanasijevic trascina Perugia da vero capitano

Pianeta Volley
By Pianeta Volley febbraio 16, 2018 09:00
Atanasijevic Aleksandar (capitano)

Aleksandar Atanasijevic capitano per un giorno della Sir Sicoma Colussi Perugia in chamions league maschile (foto Michele Benda)

La fascia di capitano della Sir Sicoma Colussi Perugia nel match vittorioso contro Istanbul, quasi un premio alla carriera per un atleta che da cinque anni indossa la maglia bianconera ed ha firmato nei giorni scorsi il prolungamento per altri due. Ha dichiarato più volte il suo amore per la squadra e per la città e nel match di champions league ha potuto guidare i block-devils e firmare il referto. Aleksandar Atanasijevic ha onorato l’incarico al meglio mettendo a segno 28 punti personali, innalzando la sua media realizzativa che lo consolidano al primo posto nella speciale classifica continentale dei top-scorer: «Sicuramente una bella soddisfazione essere capitano di una squadra come Perugia almeno per una volta, ma per noi giocatori questo non cambia molto perché abbiamo un buon gruppo. Non è importante chi scende per primo in campo ma è importante giocare bene e fare un buon risultato». Tutto bene per i perugini, a parte il terzo set che ha visto uscire di scena Colaci vittima di uno scontro con Berger e ha preso una botta al ginocchio che ha consigliato di richiamarlo precauzionalmente in panchina. Soddisfatto l’allenatore Lorenzo Bernardi: «Siamo in una fase dove abbiamo impostato una programmazione un po’ diversa e quindi qualche giocatore che non ha giocato tanto ha avuto il suo spazio, c’è bisogno di tutti in una stagione così lunga. Andremo a Castellana Grotte col massimo rispetto per l’avversario, ma sicuramente non sarà la partita dove i giocatori staranno al 100% delle loro possibilità. Complimenti al regista Shaw che ha giocato una buona partita nonostante in settimana di solito durante la settimana non si allena con i titolari e quindi non ha il feeling migliore. Il 28 febbraio affronteremo Civitanova Marche per il primo posto ma ogni volta che andremo in campo da qui alla fine della stagione lo faremo per vincere. Intanto è stato importante ottenere la quinta vittoria del girone perché ci permette nella peggiore delle ipotesi la miglior seconda e quindi di rientrare nella prima fascia delle teste di serie per i play-off». Queste le parole di Marko Podrascanin: «Non eravamo al completo e quindi siamo molto contenti per i tre punti conquistati. Ci siamo qualificati per il prossimo round ed ora proveremo a conservare il primo posto. Contro Civitanova Marche sarà una partita come sempre da giocare fino all’ultima palla perché una palla può essere decisiva. Proveremo a fare un’altra sorpresa e vincere sul campo loro». Anche il centrale Simone Anzani si mantiene compassato: «È stata una partita molto controllata. I primi due set siamo stati bravi a controllare i loro attaccanti. Nel terzo forse abbiamo abbassato un po’ la concentrazione e lo abbiamo perso. Nel quarto invece abbiamo ripreso a giocare come sappiamo e loro non hanno potuto venirne fuori. Siamo stati bravi come atteggiamento a finire la partita con un’altra bella vittoria».

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley febbraio 16, 2018 09:00