Ivan Zaytsev: «Perugia tiene al primo posto»

Pianeta Volley
By Pianeta Volley febbraio 19, 2018 11:00
Zaytsev Ivan (campo)

Ivan Zaytsev (foto Fabrizio Zani)

Più sette a meno tre. Sono sette le lunghezze di vantaggio della Sir Safety Conad Perugia capolista della superlega italiana sulla più diretta inseguitrice Civitanova Marche quando mancano tre giornate al termine della stagione regolare. La vittoria netta colta a Castellana Grotte ha consolidato il primato ed uguagliato il record di vittorie storico in una stagione (ventuno) che potrebbe essere ritoccato già mercoledì mettendo la definitiva ipoteca sul primo posto che significa avere la testa di serie nei play-off e, soprattutto, qualificazione alla champions league. Tutti obiettivi a cui non guarda l’allenatore Lorenzo Bernardi che pensa ad affrontare una partita alla volta, per proseguire nel percorso di crescita e irrobustimento del proprio sestetto. Il condottiero dei block-devils ha fatto poco turnover infatti, ricorrendo alle sostituzioni solo quando il punteggio si era incanalato dalla parte bianconera. Lo show perugino ha contagiato ancora una volta il Pala-Florio affollato da oltre duemila spettatori, fans impazziti per gli umbri che nel secondo set hanno dilagato sul turno in battuta di Russell che ha scavato un solco e consentito allo schiacciatore Ivan Zaytsev di uscire addirittura in una standing ovation: «Tornare al Pala-Florio dopo la vittoria in coppa Italia è stato molto bello. Ci siamo sbloccati dopo il primo set, il viaggio è stato un po’ lungo, inoltre abbiamo patito qualche acciacco in settimana e avvertito la stanchezza per il lavoro di preparazione ai play-off. Nella rifinitura del mattino ci siamo allenati così e così, ci abbiamo messo un po’ a carburare sia in difesa che in battuta, ma poi è andato tutto liscio con la nostra qualità che ha fatto la differenza. Il fatto che scendiamo in campo con quasi tutti i titolari vuole dire che ci teniamo tanto ad arrivare primi in regular season, mancano ancora tre punti per la certezza matematica e speriamo di chiuderla subito mercoledì in casa contro Latina». Nel frattempo Modena ha perso in casa al tie-break in casa con Trento e palesato qualche crepa nel gioco che fa ben sperare per la gara di domenica prossima al Pala-Panini, un match nel quale gli umbri vogliono interrompere la maledizione gialloblu ed esorcizzare la loro bestia nera, anche questo un obiettivo da centrare.

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley febbraio 19, 2018 11:00