Libertas Perugia, un punto col Chiusi per ripartire

Pianeta Volley
By Pianeta Volley 5 Febbraio, 2018 10:00
Pippi Valeria

Valeria Pippi

La Libertas Perugia inizia con un punto il girone di ritorno nel campionato di serie C femminile, davanti al pubblico amico lotta per oltre due ore la squadra biancoblu prima di arrendersi alla più quotata Season Chiusi. Una partita giocata con coraggio e determinazione dalle padrone di casa, ancora alle prese con numerose indisponibilità, ma riuscite nell’occasione a recuperare Santioni dopo un mese e mezzo di stop. In apertura c’è un duello spalla a spalla (7-7), le ospiti cercano di piazzare il break con Meconcelli (9-12), prima che il turno in battuta di Messineo, due ace, permetta alle locali di mettere la freccia (18-14); Ciaglia inchioda a terra palloni importanti (sei punti nella frazione), tarpando le ali ad ogni tentativo di rimonta (21-16); è Santioni dai nove metri a comandare il cambio campo. Il secondo set si apre con l’infortunio alla caviglia sinistra della libero chiusina Mannelli, costretta ad abbandonare il match lasciando il posto a Schiavetti; l’ace di Pucciarini illude la Libertas (4-1), che però si blocca sul turno al servizio di Chechi, due ace (5-12); coach Picchio prova a mischiare le carte con gli ingressi di Colonnelli, Cibruscola e Biagiotti ma l’inerzia non cambia (9-19) ed il pareggio è solo una formalità. Toscane incisive anche dopo il cambio campo (2-5); Perugia riorganizza le idee con Leonelli (6-7) e passa a condurre con Cintia (10-8); Pippi recupera palloni importanti in seconda linea ed il gap si dilata progressivamente (18-13); l’ennesimo ace di Messineo (saranno cinque a fine gara) vale una lunga serie di set-point (24-18), è un errore sul campo ospite a concretizzare. Nel quarto parziale Perugia resta incollata alle avversarie nei minuti iniziali (10-11), poi Giacobbe cambia marcia ed il divario si allarga a dismisura (10-18); Chiusi alza l’asticella in fase difensiva, non sbagliando praticamente più nulla (13-23), l’ace di Chechi vale il tie-break. Il set-decisivo ricalca le orme del precedente (1-4), il muro di Franceschini è più di una sentenza (6-12) ed è ancora Chechi a chiudere. Nel prossimo turno la Libertas sarà di scena sabato 10 febbraio a Marsciano, in una sfida fondamentale per capire che direzione prenderà il campionato della formazione perugina, al momento ancora nel limbo della nona posizione, sospesa tra la zona play-off e quella play-out.
LIBERTAS PERUGIA – SEASON CHIUSI = 2-3
(25-18, 18-25, 25-20, 15-25, 8-15)
PERUGIA: Messineo 12, Cintia 12, Leonelli 11, Ciaglia 11, Pucciarini 10, Santioni 1, Pippi (L), Colonnelli 2, Cibruscola 1, Biagiotti, Bicini. N.E. – Chiotti, Bragetti. All. Simone Picchio.
CHIUSI: Giacobbe 24, Meconcelli 17, Chechi 15, Franceschini 8, Milani 7, Cassettoni B., Mannelli (L1), Cassettoni S. 3, Fei, Oreti Schiavetti (L2). N.E. – Mercanti, Pazzagli. All. Michele Cacciatore.
Arbitri: Massimo Rossi e Roberto Guerra.
LIBERTAS (b.s. 10, v. 11, muri 6, errori 19).
SEASON (b.s. 11, v. 11, muri 11, errori 20).
(fonte Libertas Perugia)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley 5 Febbraio, 2018 10:00