Per San Giustino disco rosso a San Lazzaro

Pianeta Volley
By Pianeta Volley febbraio 18, 2018 23:00
Mezzasoma-Iacobbi (muro)

Sia Coperture San Giustino a muro con Elisa Mezzasoma ed Anna Lucia Iacobbi

Rispetto all’andata, c’è stata partita e l’unico rimpianto della Sia Coperture San Giustino è quello di non aver incamerato il secondo set quando era arrivata a condurlo per 15-19. Il successo della Coveme San Lazzaro fra le mura amiche è stato questa volta più sofferto ed ha costretto la compagine emiliana a giocare da capolista, evidenziando la sua qualità in difesa, sui contrattacchi e anche su fondamentali chiave quali ricezione e attacco. A parte il set iniziale, che ha visto le felsinee prendere il via abbastanza agevolmente, negli altri due è stata battaglia agonistica fino in fondo. Le padrone di casa si schierano con la diagonale di posto-due formata da Castellani Tarabini e Rubini, al centro Focaccia e Lombardi, sulla banda Vece e Pinali e libero Galetti. Le altotiberine rispondono con Stincone in regia, Mezzasoma opposta, Mearini e Iacobbi al centro, De Stefani e Tosti in posto-quattro e Marinangeli libero. Partono bene le padrone di casa con l’attacco di Pinali, Mezzasoma prova ad interrompere la marcia ma senza riuscire ad incidere (10-4). La ricezione non brilla e le distanze rimangono ampie (20-12), l’ace di Vece sigla l’uno a zero. Seconda frazione con Pinali che manda avanti e Iacobbi che annulla il gap (7-7). Anche il secondo tentativo di fuga viene neutralizzato, Mezzasoma e Tosti rovesciano (15-19). Entra Spada che lancia la riscossa e la rimonta si compie col sorpasso sul 22-21. Nel finale Rubini sigla il raddoppio. Partenza a razzo delle locali nel terzo frangente (7-2). Mezzasoma e Iacobbi riducono il divario e successivamente tutto torna in asse (14-14). Vece rimanda avanti di tre ma le umbre tornano a far sentire il fiato sul collo (22-23). Pinali porta in trionfo le emiliane che si confermano al comando, mentre le sangiustinesi scendono ora in sesta posizione. Così il tecnico Marco Gobbini a fine match: «Sapevamo che San Lazzaro era forte in difesa per cui eravamo preparati a disputare questo tipo di partita, basata su concentrazione e pazienza. Siamo mancati sui contrattacchi, dove loro ci hanno nettamente superato; per il resto, avremmo dovuto fare nostro il secondo set, poi sull’1-1 chissà che cosa sarebbe potuto succedere. È stata l’occasione persa nel contesto di una sfida che comunque l’abbiamo giocata, combattendo ad armi pari e dimostrando a tratti il nostro vero valore».
COVEME SAN LAZZARO – SIA COPERTURE SAN GIUSTINO = 3-0
(25-16, 25-22, 25-22)
SAN LAZZARO: Vece 15, Rubini 13, Pinali 11, Focaccia 8, Lombardi 7, Castellani Tarabini 4, Galetti (L1), Spada 1, Migliori, Grillini. N.E. – Casini, Geminiani (L2). All. Claudio Casadio e Francesco Guarnieri.
SAN GIUSTINO: Mezzasoma 17, De Stefani 9, Tosti 6, Mearini 5, Iacobbi 4, Stincone, Marinangeli (L). N.E. – Fastellini, Leonardi, Giuliani, Casoli. All. Marco Gobbini e Claudio Nardi.
Arbitri: Marina Bucci e Claudia Andreucci.
COVEME (b.s. 8, v. 9, muri 3, ricezione 65% (perfetta 22%), attacco 39%, errori 22).
SIA COPERTURE (b.s. 6, v. 4, muri 8, ricezione 52% (perfetta 17%), attacco 28%, errori 20).
(fonte San Giustino Volley)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley febbraio 18, 2018 23:00