Perugia rinnova con Atanasijevic e Podrascanin

Pianeta Volley
By Pianeta Volley febbraio 8, 2018 10:00
Podrascanin-Atanasijevic

Marko Podrascanin ed Aleksandar Atanasijevic (foto Benda)

Sembra proprio che Perugia voglia rivestire un ruolo ancor più da protagonista nella pallavolo mondiale. La squadra umbra più in vista sta facendo parlare di sé da diverse settimane per la trattativa con la stella cubana Wilfredo Leòn che un giorno pare restare a coi russi del Kazan ed un altro con le valigie pronte a partire. L’eventuale destinazione però non è ancora stata svelata, tutti elaborano ipotesi ma di concreto ancora non c’è nulla. A far fantasticare i tifosi dei block-devils è il recente ingresso nella società sportiva di un partner economicamente molto solido. Due notizie che hanno ulteriormente surriscaldato la temperatura del mercato bianconero. Quello che è certo è che l’atleta caraibico ha un ingaggio che si aggira attorno al milione di euro e che non sarà ben disposto a calarlo finché ne trova uno di questo livello. È altrettanto sicuro che con il prolungamento di contratto all’opposto Aleksandar Atanasijevic e al centrale Marko Podrascanin, firmato un biennale per entrambi i serbi, la quota stranieri sia già completa. Bisogna ricordare infatti che il palleggiatore argentino Luciano De Cecco ha firmato sino al 2020 e lo schiacciatore statunitense Aaron Russell fino al 2019. Resta dunque da definire solo la posizione di Ivan Zaytsev che ha detto a più riprese che vuole tornare ad attaccare in posto-due e ciò lascia presumere che possa andarsene, ma anche lui ha un ingaggio attorno al mezzo milione di euro e deve trovare squadre disposte a sborsare queste cifre, più facile all’estero che in Italia. Per quanto riguarda gli italiani va detto che il libero Massimo Colaci ha ancora due anni di accordo così come il centrale Fabio Ricci mentre il centrale Simone Anzani sta discutendo i termini del suo rinnovo. Detto questo bisogna anche sottolineare che Leòn assumerà la nazionalità sportiva della moglie e tra pochi mesi lo vedremo indossare la maglia della Polonia, un paese a cui si sente molto legato. I Sirmaniaci che masticano di pallavolo hanno capito tutte queste mosse ed hanno esposto ieri un cartello emblematico con la scritta “Meglio 6 tigri ed 1 Leon” per esaltare le qualità dei talenti già in squadra. il presidente Gino Sirci ha fatto le sue considerazioni: «La curva voleva esaltare i nostri ragazzi ovviamente, certo 5 tigri ed 1 Leon non sarebbe male, il giocatore al momento non vuole firmare perché sembra orientato su campionati come quello coreano o quello giapponese, in Europa potrebbe essere la Sir o magari la Polonia o Turchia, noi in questo momento speriamo che questi risultati lo invoglino ad unirsi a noi. Per il momento abbiamo raggiunto l’accordo con Atanasijevic e Podrascanin. Il nostro futuro riparte da loro». Sulla questione Zaytsev bisognerà dunque attendere lo sviluppo degli eventi, ma intanto la dirigenza perugina si sta muovendo e sonda il mercato per capire chi possa essere di suo gradimento. Inutile dire che tra gli atleti che giocano in quota italiani il numero uno sarebbe Juantorena e il numero due Lanza, ma entrambi legati alle loro attuali squadre. Per il momento dunque Perugia resta alla finestra, e non è escluso a priori che Zaytsev possa ripensarci e rimanere a fare il posto-quattro.

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley febbraio 8, 2018 10:00