School Perugia, boccata d’ossigeno con Montale Rangone

Pianeta Volley
By Pianeta Volley febbraio 18, 2018 01:00
Meniconi Beatrice (attacco)

Limmi School Volley Perugia in attacco con la schiacciatrice Beatrice Meniconi

Vittoria della vita per la Limmi School Volley Perugia che tira fuori gli attributi in una partita di estrema importanza per la sopravvivenza in serie B1 femminile e conquista tre punti contro la più quotata Emilbronzo 2000 Montale. Una partita carica di tensione, risolta col carattere e con nervi saldi, specie sul finale del quarto set, dove entrambe le squadre hanno avuto la possibilità di chiudere in loro favore. A livello individuale non si può non sottolineare la prestazione di altissimo livello della opposta Veronica Minati che è risultata la miglior realizzatrice mentre la centrale Francesca Rosa ha spadroneggiato a muro (sei colpi vincenti). Dopo un buon avvio le padrone di casa vanno sotto subendo i tocchi calibrati di Marc (5-7). La ricezione balbetta ma appena arrivano gli errori emiliani il punteggio si rovescia, con gli affondi di Meniconi (75%) prima e di Minati (sei colpi vincenti) poi, il gap si allarga (18-12). Nel finale Brina prova la rimonta ma Gallina è un falco a rete e chiude una palla vagante firmando l’uno a zero. Invertiti i campi il muro di Rosa risponde agli attacchi di Brina (3-3). A sbloccare sono ancora i servizi velenosi che creano difficoltà nel quadrato perugino e Marc (sette volte a segno) crea la spaccatura (9-15). La reazione parte da Rosa che dai nove metri trova una buona serie e con Minati che non spreca a rete le distanze di accorciano ma sul 19-21 termina la spinta propulsiva delle scolare a cui viene il braccino, l’errore di Meniconi porta al pareggio. La terza frazione stenta a prendere una direzione ma sul turno di battuta di Cruciani le avversarie commettono qualche ingenuità (12-9). Il tema rimane fisso, l’inesauribile Marc suona la carica nel quadrato ospite e l’inossidabile Minati respinge indietro gli assalti (18-16). Con un guizzo le montalesi mettono la freccia nel momento topico ma dura poco perché la difesa fa buona guardia e permette a Castellucci di ribaltare (22-19). I muri pesanti di Rosa fanno guadagnare quattro palle-set ed è proprio lei a mettere giù in veloce l’attacco del nuovo vantaggio. Il quarto periodo è in asse sino al 5-5, le ospiti vanno avanti di tre ma Gallina rimane lucida e trova soluzioni affidabili nelle compagne con Minati che mette la freccia (12-11). Qualche regalo emiliano consente di arrivare a più quattro ma poi le locali restituiscono la cortesia tenendo viva la battaglia (17-16). Si avanza punto a punto con le scolare che sprecano qualche occasione e vengono superate (21-22). Allo sprint ci sono due palle-match che vengono annullate e poi si va ai vantaggi, le occasioni di prolungare la sfida le hanno anche le ospiti ma nel rocambolesco finale Meniconi trova il lungolinea che fa esplodere il palazzetto di San Marco.
LIMMI SCHOOL VOLLEY PERUGIA – EMILBRONZO 2000 MONTALE = 3-1
(25-21, 19-25, 25-22, 29-27)
PERUGIA: Minati 24, Rosa 13, Castellucci 11, Cruciani 7, Meniconi 5, Gallina 2, Pici (L1). N.E. – Nana, Sasso, Patrignani, Mancini, Bindella (L2). All. Paolo De Paolis.
MONTALE RANGONE: Brina 20, Marc 20, Fronza 12, Bandieri 8, Gozzi 7, Saccani 3, Severi (L), Sandoni, Buffagni, N.E. – Ferretti, Sfogliano, Malavasi. All. Simone Gualdi.
Arbitri: Luca Pescatore e Serena Salvati.
LIMMI SCHOOL VOLLEY (b.s. 8, v. 5, muri 8, errori 17).
EMILBRONZO 2000 (b.s. 14, v. 7, muri 8, errori 21).




 

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley febbraio 18, 2018 01:00