Spoleto nella tana della bestia nera Santa Croce

Pianeta Volley
By Pianeta Volley febbraio 9, 2018 08:57
Monini Spoleto (tempo)

la compagine della Monini Spoleto discute durante un tempo (foto Cristian Sordini)

Dopo il passo falso nella prima giornata la Monini Spoleto testerà le sue reali ambizioni in questa pool A della serie A2 maschile domenica 11 febbraio in trasferta nella tana della Kemas Lamipel Santa Croce. Una sfida che in questa stagione è già andata in scena in coppa Italia, e che ha visto uscire vittoriosa la squadra toscana per tre ad uno. Quella era una gara da dentro o fuori, questa invece è solo la seconda giornata di un girone da otto squadre che si concluderà il 25 marzo, ma i tre punti in palio hanno già un peso specifico importante perché gli oleari, settimi a meno quattro dalle seste, non possono permettersi di perdere ulteriore terreno se vogliono sperare nell’accesso diretto ai quarti di finale dei play-off. Bisognerà, come il tecnico Luca Monti ha sottolineato in settimana, gestire bene le cose semplici, perché non è la grinta che è mancata nella gara contro Siena. In tutti i tre i parziali persi i gialloblu sono andati sotto di 4-5 punti ma ha sempre rimontato e riavvicinato, se non appaiato, gli avversari, perdendo un po’ di lucidità nelle fasi finali. Lucidità che invece dovrà essere alta e costante nel match di domenica sera (prima battuta alle ore 19,30) se gli spoletini vorranno lasciare il Pala-Parenti con un risultato positivo. I due brasiliani Wagner Pereira e Magnani Hage guidano la truppa di coach Michele Totire in posto-due e posto-quattro, per entrambi si tratta della prima esperienza nel campionato italiano ma il loro adattamento è stato davvero positivo. Wagner in particolare guida la classifica dei realizzatori con quasi 500 palloni messi a terra in 77 set disputati. Ad innescare questi due formidabili attaccanti è il giovane regista Acquarone, ventenne di grande prospettiva entrato quest’anno nel giro delle nazionali giovanili. Al centro c’è tutta l’esperienza del capitano Alberto Elia affiancato, a seconda delle esigenze, da Davide Benaglia o dall’ex Mirko Miscione. Nel ruolo di seconda banda si alternano altri due giovani interessanti, Paolo Zonca e il prodotto del vivaio Leonardo Colli, il libero infine è Leonardo Taliani. Oltre alla coppa Italia di questa stagione le due squadre si sono incontrate anche nello scorso campionato, e anche in quell’occasione i toscani hanno avuto la meglio. Per trovare un successo di Spoleto bisogna risalire al 2006.
(fonte Marconi Spoleto)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley febbraio 9, 2018 08:57