Umbertide corsara al tie-break al San Mariano

Pianeta Volley
By Pianeta Volley febbraio 6, 2018 09:00
Giulietti Althea (riceve)

Uisp Umbertide in azione con la libero Althea Giulietti impegnata in ricezione

La Uisp Umbertide sfodera carattere e volitività in serie D femminile, dopo il giro di boa e dopo la pausa successiva, vince una partita al tie-break sul campo della Ursini Assicurazioni Tuder Volley San Mariano che forse avrebbe potuto fare sua anche in quattro set. La vittoria è di indubbio valore, non solo per quel pizzico di sana soddisfazione che deriva dal successo, ma soprattutto perché conquistata contro una squadra molto verde quanto all’età, ma molto ben assortita e congegnata. L’inizio, però, come a volte è accaduto quest’anno, non è dei migliori. E forse c’è anche un po’ di tensione, a complicare le cose per le biancorosse c’era anche la necessità di riassestare il reparto delle centrali dopo che Erica Biccheri ha lasciato la squadra per seguire un percorso di lavoro all’estero, oltre ad una panchina veramente corta a causa di alcune assenze impreviste. Se fosse un bollettino meteorologico il lavoro delle padrone di casa è risultato assai semplificato nel primo set, poiché il messaggio è stato, nonostante il punteggio, non pervenuta. Si cambia registro nel secondo parziale, quando l’attacco delle ospiti, grazie alla sempre precisa Ubaldi al palleggio (con il solito ragguardevole bottino di punti in suo favore), comincia a girare come sa. E malgrado il punteggio non sia ampio, la squadra gira, gli errori sono pochi ed il gioco c’è. La conferma della netta ripresa arriva nel terzo frangente, quando le ospiti, grazie anche ad un calo delle avversarie, largheggiano nel punteggio. Anche il reparto delle centrali, con le giovani Livia Bianchini e Chiara Moretti (rientrata da poco dopo un lungo infortunio e non al meglio) ed al cambio garantito da Emma Antonini per dare respiro alle titolari, fa la sua parte sia in attacco che a muro, contribuendo alla causa. Il resto lo fanno i terminali offensivi, con l’opposta Greta Ottaviani, e le schiacciatrici Matilde Ercolani e Giada Palazzetti che non si fanno certo pregare con palla buona, ma anche quando c’è da giocare un po’ ‘sporco’. La quarta frazione è quella che potrebbe decidere il match in favore di Umbertide. Si va avanti fino a quando alcune decisioni arbitrali, peraltro ritenute discutibili da coach Violini, fanno girare il parziale a favore delle padrone di casa finale. Il tie-break, purtroppo per le umbertidesi, non comincia nel migliore dei modi. Ribaltare un passivo di 5-10 al gioco decisivo non è impresa da poco, ma grazie alla tenacia ed alla forza di volontà, unita alla consapevolezza nei propri mezzi e ad una seconda linea che dà una mano decisiva con la libero Althea Giulietti e Agnese Girelli schierata con maglia ordinaria a causa delle ricordate assenze, la partita gira definitivamente a favore di Umbertide. Alla fine, quindi, il riscatto c’è stato. Ma quel che più conta è che nonostante il punto ceduto, le biancorosse mantengono il quarto posto solitario in classifica, con la quinta a due punti, la terza ad un punto e la prima a quattro punti, peraltro con una sola vittoria in più.
URSINI ASSICURAZIONI TUDER VOLLEY SAN MARIANO – VOLLEY UMBERTIDE = 2-3
(25-20, 22-25, 10-25, 25-18, 13-15)
SAN MARIANO: Narciso, Giovacchini, Cardinali, Montacci, Santocchia, Sabatini, Divalirio, Pieroni, Lomoro, Pierin, Tenerin, Federici (L). All. Francesco Moretti.
UMBERTIDE: Ottaviani 16, Ercolani 15, Palazzetti 12, Ubaldi M. 11, Bianchini 7, Moretti 4, Girelli, (L), Governatori. All. Gabriele Violini.
(fonte Uisp Umbertide)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley febbraio 6, 2018 09:00