La School Perugia si blocca e viene superata da Pontedera

Pianeta Volley
By Pianeta Volley marzo 18, 2018 00:45
Gallina Margherita (alza)

Limmi School Volley Perugia in azione con la regista Margherita Gallina (foto Michele Benda)

Ha fatto ciò che ha potuto la Limmi School Volley Perugia che ha giocato metà gara al massimo delle sue possibilità, poi la squadra ha evidenziato i suoi limiti, ha smesso di crederci e ha consentito alle avversarie di rientrare in partita. Una sconfitta che suona come una sentenza anticipata di addio alla serie B1 femminile perché contro la diretta concorrente Ambra Cavallini Pontedera dovevano arrivare tre punti per continuare a sperare. La battaglia è stata aspra, come da previsione, ma a risolverla sono stati i martelli ospiti che sono andati in progressione. Quando mancano solo sei giornate al termine della stagione le perugine scivolano in penultima posizione ed ora serve un miracolo per mantenere la categoria. La partita comincia bene per le padrone di casa che vanno subito tutte a segno (9-4). La reazione di Lisandri accorcia le distanze ma Minati di banda e Nana al centro (ambedue cinque palle a terra) scavano il solco (19-10). La battuta apre crepe nella ricezione altrui ed il vantaggio arriva su attacco di Minati. Alla ripresa le ospiti inseriscono Gabrieli al centro e con Donati fanno sentire la loro voce (4-7). Manca efficacia all’attacco perugino ma in seconda linea Pici fa quello che può per impedire ulteriore scollamento e non appena Meniconi trova i varchi giusti le squadre tornano a contatto (12-13). L’aggancio arriva in tre tempi perché la buona vena di Donati (sei colpi vincenti) tiene avanti le toscane sino a che l’inerzia cambia sul muro di Minati che rovescia (22-21). Le umbre guadagnano due palle del raddoppio e concretizzano la seconda con Meniconi. Nel terzo frangente c’è equilibrio con Chini e Castellucci molto attive (9-9). Sul turno al servizio di Dall’Ara le pontederesi infilano tre punti consecutivi che poi consolidano con una Gabrieli concreta (15-20). A ridurre le distanze è un mani e fuori di Bandi. Il quarto periodo è ugualmente combattuto con avanzamento spalla a spalla sino al 12-12. Qui sono le sbavature del gioco locale ed una Lisandri (nove volte a segno) alquanto incisiva a produrre un break di quattro punti che Castellucci annulla prontamente di carattere (18-18). Arrivo in volata con le ospiti che hanno due occasioni per chiudere ma non le concretizzano (24-24). Poi ne hanno altre tre e rimandano il verdetto su errore altrui. Al tie-break le toscane sembrano avere più energie residue e sul servizio di Dall’Ara fanno il vuoto (2-8). La reazione di Perugia è scomposta e matura un’altra sconfitta.
LIMMI SCHOOL VOLLEY PERUGIA – AMBRA CAVALLINI PONTEDERA = 2-3
(25-16, 25-23, 21-25, 26-28, 6-15)
PERUGIA: Minati 23, Castellucci 14, Nana 13, Meniconi 11, Rosa 7, Gallina 1, Pici (L1), N.E. – Sasso, Mancini, Bindella (L2). All. Paolo De Paolis.
PONTEDERA: Lisandri 21, Donati 20, Bandi 10, Chini 9, Dall’Ara 3, Carmignoli 2, Santerini (L), Gabrieli 11, Pecene. N.E. – Genovesi, Fiorentini, Sentieri. All. Damiano Achilli.
Arbitri: Marco Gasparrini ed Andrea Di Tullio.
LIMMI (b.s. 8, v. 5, muri 5, errori 23).
AMBRA (b.s. 14, v. 5, muri 9, errori 20).

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley marzo 18, 2018 00:45