Libertas Perugia: vittoria a denti stretti sul San Feliciano

Pianeta Volley
By Pianeta Volley marzo 19, 2018 10:00
Santioni Federica (palleggio)

Libertas Perugia in azione con la regista Federica Santioni in palleggio

Arriva solo al tie-break il successo per la Libertas Perugia nella ventesima giornata del campionato di serie C femminile; la formazione biancoblu contro la Essepi San Feliciano avrebbe potuto e dovuto fare di più per conquistare l’intera posta, che sarebbe stata fondamentale per consolidare il nono posto in classifica. Le perugine hanno condotto agevolmente le danze nei set vinti, pagando dazio però in quelli dove il duello spalla a spalla si è protratto fino alle battute finali; sestetto inedito per il tecnico Picchio, che con una sola centrale di ruolo a disposizione è costretto a re-inventarsi Leonelli in posto-tre, a far coppia con Pucciarini. Avvio da incubo per le locali, trafitte a più riprese in ricezione (otto ace subiti) e costrette subito a rincorrere (1-6); Colonnelli riporta sotto le compagne (5-7), ma Migni trova altre due soluzioni vincenti dai nove metri, riaprendo lo strappo (7-14); quando tutto sembra perduto (12-19) si scatena Ciaglia che con tre ace consecutivi anima il finale (21-22), ma la rimonta non si concretizza ed è San Feliciano a festeggiare al cambio campo. Ben diverso il copione del secondo set, in cui dopo un avvio equilibrato (5-4) è la Libertas a cambiare marcia (13-5) grazie alla buona vena di Cibruscola (cinque sigilli personali); il tecnico ospite prova a gettare nella mischia Angeletti, Pettirossi e Marinelli ma la musica non cambia (22-12) ed il pareggio non tarda ad arrivare. Botta e risposta nel terzo parziale (15-15), in cui le padrone di casa continuano a faticare tantissimo in ricezione (altri sei ace subiti), trovando comunque nel finale il break che sembra decisivo (23-21); il colpo di reni però non arriva (23-24), si va ai vantaggi dove sono Giunti e Migni a trovare i colpi giusti che valgono il nuovo sorpasso. Quarto set sulla falsa riga del secondo, con Perugia subito in controllo delle operazioni (8-2) grazie all’apporto della nuova entrata Cintia (sei palloni a terra); il vantaggio si allarga progressivamente (20-10) ed è Leonelli a rimandare il verdetto. L’inerzia si mantiene anche al tie-break (5-1); un cartellino rosso apparso eccessivo ai più e sventolato a Migni fa saltare i nervi alle lacustri, che poco dopo perdono definitivamente la loro opposta, punita anche con il giallo-rosso e costretta quindi ad abbandonare il terreno di gioco (13-5); finale senza sorprese, con la top-scorer Ciaglia a prendersi l’ultima parola. Nel prossimo turno la Libertas sarà attesa da una fondamentale e difficile trasferta sabato 24 marzo contro Tavernelle, reduce dalla sconfitta in tre set sul campo di Ellera.
LIBERTAS PERUGIA – ESSEPI SAN FELICIANO 3-2
(22-25. 25-14, 24-26, 25-14, 15-7)
PERUGIA: Ciaglia 24, Cibruscola 14, Pucciarini 12, Leonelli 11, Colonnelli 6, Santioni 6, Pippi (L), Cintia 7, Bicini, Biagiotti. N.E. – Budassi. All. Simone Picchio.
SAN FELICIANO: Giunti 15, Baldoni 14, Biancalana 8, Migni 8, Riganelli 6, Roccatelli, Andreini (L), Pettirossi, Angeletti, Marinelli, Marzocchi, Bigi. N.E. – Mencarelli. All. Matteo Cacciamani.
Arbitri: Fabio Moretti e Valerio Merendelli.
LIBERTAS (b.s. 14, v. 15, muri 8, errori 21).
ESSEPI (b.s. 15, v. 15, muri 4, errori 16).
(fonte Libertas Perugia)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley marzo 19, 2018 10:00