Marko Podrascanin: «Perugia vuole fa valere la legge del campo»

Pianeta Volley
By Pianeta Volley marzo 8, 2018 14:30
Podrascanin Marko (esulta)

il centrale Marko Podrascanin esulta (foto Michele Benda)

Si avvicina a grandi passi l’esordio nei play-off scudetto per la Sir Safety Conad Perugia. sabato 10 marzo i block-devils scenderanno in campo al Pala-Evangelisti contro Ravenna (fischio d’inizio alle ore 20,30) per dare il via alla post season della superlega. Alcune difficoltà di ordine logistico (oggi la squadra svolgerà una seduta in sala pesi e domani allenamento tecnico a Santa Maria degli Angeli stante l’indisponibilità dell’impianto di Pian di Massiano) non modificano l’avvicinamento mentale e motivazionale dei ragazzi all’inizio della corsa verso il tricolore. La società è giunta al suo sesto play-off consecutivo ed in rosa molti atleti hanno ormai dalla loro diverse stagioni da protagonisti nella post season e sono quindi avvezzi a partite dal dentro o fuori. Se coach Bernardi ne ha giocati addirittura ventuno, il primatista bianconero in fatto di post season è Dore Della Lunga con undici partecipazioni. Sul podio, in questa curiosa classifica, salgono poi Massimo Colaci (9) e Marko Podrascanin (10), proprio il centrale serbo prende la parola alla vigilia del periodo più importante della stagione: «Intanto sono molto felice di essere al mio decimo play-off. Quando sono arrivato in Italia era un obiettivo ed un sogno e mi fa molto piacere soprattutto perché indica che sono riuscito a mantenermi sempre su alti livelli di rendimento con le mie squadre. Tornando ai play-off in partenza tra poco, non vediamo l’ora di giocarli. Questa è la parte più bella, più eccitante e più spettacolare della stagione. I palazzetti sono sempre pieni e l’ambiente sempre caldo e passionale. Non ci nascondiamo, partiamo per arrivare in fondo così come ovviamente altre formazioni. Sarà un percorso lungo e difficile, ma quest’anno abbiamo dimostrato in tutte le manifestazioni disputate di avere le carte in regola e le qualità per ambire al massimo obiettivo. Poi da sabato il concetto sarà chiaro, giocare e pensare ad una gara alla volta. È una frase fatta, ma è la pura verità perché adesso ogni partita ha una sua storia, l’inerzia può cambiare tante volte ed è importante avere sempre la testa giusta». E allora, fedeli alla linea tracciata dal trentenne atleta di Novi Sad, la proiezione è a gara-uno dei quarti di finale contro Ravenna. «Li abbiamo incontrati proprio domenica scorsa per l’ultima di regular season, battendoli anche in modo piuttosto convincente e li conosciamo bene. Mi aspetto un match diverso, loro sicuramente torneranno a Perugia più agguerriti e con il braccio libero di chi, sulla carta, non ha i favori del pronostico. Sono pericolosi, hanno degli attaccanti esperti e molto tecnici in posto-quattro ed un opposto che è giunto secondo nella classifica dei migliori realizzatori della superlega. Detto questo, è chiaro che puntiamo a partire subito bene ed in maniera convincente. Giochiamo in casa di fronte al nostro pubblico che ci dà grande carica e vogliamo far capire subito che al Pala-Evangelisti non si passa».
(fonte Sir Safety Umbria Volley Perugia)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley marzo 8, 2018 14:30