Perugia: le donne devono rialzarsi con Trento

Pianeta Volley
By Pianeta Volley marzo 10, 2018 08:00
Fiore Emanuela

Emanuela Fiore (foto Maurizio Lollini)

Impegno casalingo per la Bartoccini Gioiellerie Perugia che domenica gioca al Pala-Evangelisti (ore 17) la ventinovesima giornata di serie A2 femminile. Le magliette nere non hanno alternative, devono strappare punti a tutte le rivali, anche se sono le seste in classifica come la Delta Informatica Trento. La corsa alla salvezza è entrata nel vivo e le due lunghezze di vantaggio sulla penultima piazza sono un margine da difendere con le unghie e con i denti. Per questo motivo le padrone di casa guidate da coach Fabio Bovari devono resettare il momento negativo e buttarsi anima e corpo sull’avversaria per colpire i suoi punti deboli. La squadra umbra deve solo convincersi delle proprie qualità e sbloccarsi, il sestetto titolare è quello consolidato ma sono pronte a raccogliere il guanto di sfida l’opposta Emanuela Fiore e la centrale Giulia Kotlar, elementi capaci di produrre una scossa qualora si verificasse un calo di intensità. Le trentine del tecnico Nicola Negro provengono da uno stop che ha evidenziato la presenza di qualche sbavatura ma restano proiettate verso il vertice della categoria. Tra le dolomitiche spicca la presenza dell’opposta greca Eleni Kiosi che è la miglior realizzatrice, accanto a lei i pericoli maggiori derivano dalla schiacciatrice ungherese Bernadett Dekany. All’andata fu la compagine settentrionale a prevalere al termine di tre set nei quali fece valere la maggior forza fisica. Perugia: Mazzini – Tomic, Garcia Zuleta – Repice, Pascucci – Lotti, Giampietri (L). Trento: Moncada – Kiosi, Fondriest – Moretto, Dekany – Fiesoli, Zardo (L). Arbitri: Pierpaolo Di Bari (BR) e Giuseppe Maria Di Blasi (RM).

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley marzo 10, 2018 08:00