Perugia: prove tecniche di play-off con Ravenna

Pianeta Volley
By Pianeta Volley marzo 3, 2018 08:00
Della Lunga Dore

Dore Della Lunga (foto Michele Benda)

Si chiude la stagione regolare della superlega maschile, restano ancora poche sentenze da emettere ma non per la Sir Safety Conad Perugia che è certa del primo posto e di incontrare nei quarti di finale dei play-off l’ottava classificata. Quello di domenica 3 marzo al Pala-Evangelisti (ore 18) è un test probante perché ha come rivale quella Bunge Ravenna che potrebbe essere la prima avversaria anche nei play-off e che ha la possibilità di chiudere al settimo oppure al sesto posto. I romagnoli dunque giocheranno una partita vera e per i block-devils sarà l’occasione giusta per mantenere alto il ritmo e studiare la rivale. In caso di vittoria piena per la squadra bianconera del presidente Sirci l’abbinamento sarebbe certo, indipendentemente dagli altri risultati. Dopo la festante parentesi europea gli uomini del tecnico Lorenzo Bernardi sono pronti a cancellare la delusione sul fonte nazionale rimediata a Modena. A cercare di farsi rispettare ci saranno il centrale Simone Anzani e lo schiacciatore Ivan Zaytsev che sono apparsi molto determinati. Gli ospiti allenati da Fabio Soli scenderanno in campo con la consapevolezza di chi sa che deve fare una grande prova per fare il colpaccio in casa della capolista. Il pericolo principale ravennate è l’opposto austriaco Paul Buccheger, ma una certa attenzione dovrà essere riservata anche sulla banda dove risiede il francese Nicolas Marechal. Tutto da seguire, infine, il duello argentino in cabina di regia con De Cecco e Orduna. La partita sarà trasmessa in diretta sul canale a pagamento Lega Volley Channel, piattaforma Sportube.tv ma la cronaca sarà diffusa anche dalle frequenze di Umbria Radio. Nei tredici precedenti disputati sino ad oggi si annoverano undici successi del collettivo bianconero, inclusa la gara d’andata. Gli ex in campo sono due, il centrale Fabio Ricci e lo schiacciatore Dore Della Lunga che dice alla vigilia: «La partita di domenica con Ravenna dal punto di vista della classifica non ha grande valore per noi perché siamo stati molto bravi a prenderci il primo posto con due giornate di anticipo. Assume però valore intanto perché è una partita ufficiale e perché è un banco di prova prima dell’inizio dei play-off alla vigilia di una settimana dove non avremo turni infrasettimanali e quindi, se da una parte potremo allenarci con continuità, dall’altra essendo abituati a giocare ogni tre giorni potremo perdere il ritmo di gara. Infine è possibile che sia proprio Ravenna la nostra prima avversaria nella post season quindi, nel caso, sarebbe importante far sentire già da domenica la nostra pressione ad una squadra che ha dimostrato di avere giocatori di buona qualità, che esprime un gioco di buona qualità, e che non avrà nulla da perdere. Domenica i favori del pronostico li abbiamo noi, poi sappiamo bene che si parte dallo zero a zero e che dovremo confermarli in campo. Soprattutto noi dobbiamo essere bravi ad andare avanti nel nostro percorso perché tra poco più di una settimana inizia la parte finale della stagione con i play-off di campionato e di champions league». A caccia di record ci sono Marko Podrascanin al quale mancano 5 muri per toccare quota 700 in campionato mentre Aaron Russell con 25 punti raggiungerebbe il traguardo dei 1000 e con 4 battute vincenti quello dei 100 nel fondamentale per quanto riguarda coppa Italia e campionato. Perugia: De Cecco – Atanasijevic, Podrascanin – Anzani, Zaytsev – Russell, Colaci (L). Ravenna: Orduna – Buchegger, Vitelli – Diamantini, Marechal – Poglajen, Goi (L). Arbitri: Marco Braico (TO) e Luca Sobrero (SV).

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley marzo 3, 2018 08:00