Perugia torna un rullo e spiana Ankara

Pianeta Volley
By Pianeta Volley marzo 21, 2018 21:59
Podrascanin Marko (attacco)

Sir Sicoma Colussi Perugia in attacco con il centrale Marko Podrascanin (foto Michele Benda)

Arriva la miglior risposta possibile dal campo per la Sir Sicoma Colussi Perugia che fuga ogni dubbio sulla sua condizione, infila la decima vittoria consecutiva in champions league e conquista i quarti di finale. Una vittoria convincente sotto ogni punto di vista, con i block-devils che hanno cominciato fortissimo e terminato in scioltezza, grazie ad una battuta straordinariamente efficace ed un gioco con pochissime pause. A sostenere i block-devils sono accorsi in duemilacinquecento al Pala-Evangelisti, stimolati dal desiderio di spingere la squadra contro la Halkbank Ankara e dal rivedere tre vecchie conoscenze come Kovac, Petric e Chernokozhev. I padroni di casa sono al completo, ma Russell parte ancora dalla panchina. A dare subito una sua impronta al duello sono gli ospiti che affidano la regia a Ramazanoglu ed incidono con Subasi (9-13). Il momento positivo dei turchi si mantiene a lungo e ci vuole un guizzo di Podrascanin in battuta, che trova l’ace, per tornare in parità (22-22). Il finale è allo sprint e un errore procura il set-ball che Berger chiude in attacco e ricadendo fa preoccupare i tifosi tenendosi la caviglia, ma è tutto a posto e dopo un minuto si rialza in piedi. Alla ripresa è De Cecco a menare le danze conducendo per mano i compagni (8-5). Dall’altra parte della rete non si perde d’animo ed Hernandez Ramos riporta in equilibrio il punteggio (12-12). Sono i colpi di Berger (sette colpi vincenti) e di Petric ad infiammare la platea con il primo che crea un piccolo solco (21-18). Il punto del raddoppio e della qualificazione matematica arriva su errore al servizio di Hernandez Ramos. Nella terza frazione in campo c’è Russell al posto di berger ed i perugini giocano più sciolti andando in progressione con l’incisivo Anzani (20-13). In regia entra Shaw ma è Atanasijevic dal servizio ad apporre i sigilli al match.
SIR SICOMA COLUSSI PERUGIA – HALKBANK ANKARA = 3-0
(25-23, 25-23, 25-13)
PERUGIA: Atanasijevic 15, Berger 9, Anzani 7, Zaytsev 6, Podrascanin 6, De Cecco 1, Colaci (L), Russell 2, Ricci 1, Shaw 1, Della Lunga. N.E. – Siirila, Andric, Cesarini (L2). All. Lorenzo Bernardi e Carmine Fontana.
ANKARA: Hernandez Ramos 16, Subasi 8, Petric 7, Capkinoglu 5, Gunes 1, Ramazanoglu 2, Yesilbudak (L1), Loh, Chernokozhev, Demirciler (L2). N.E. – Hierrezuelo, Batur, Cam, Aydin. All. Slobodan Kovac e Taner Atik.
Note – Spettatori 2’562.
Durata dei set: 26’, 30’, 21’.
Arbitri: Dobromir Dobrev (BUL) e Igor Porvaznik (SVK).
SIR (b.s. 16, v. 5, muri 7, errori 4).
HALKBANK (b.s. 13, v. 4, muri 4, errori 14).

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley marzo 21, 2018 21:59