Perugia-Trento: ancora loro, ancora in semifinale

Pianeta Volley
By Pianeta Volley marzo 28, 2018 13:00
Berger Alexander

Alexander Berger (foto Michele Benda)

La lotta per lo scudetto entra nel vivo, giovedì sera sul taraflex del Pala-Evangelisti (ore 20,30) la Sir Safety Conad Perugia apre la semifinale della parte superiore del tabellone play-off affrontando una delle nemiche storiche della superlega maschile. Si tratta infatti del match numero venticinque contro la Diatec Trentino che nelle ultime sei stagioni ha vinto quattordici volte il duello. I block-devils rinnovano una sfida che ormai è una tradizione, per la terza volta si misurano coi dolomitici nel penultimo atto del campionato italiano. In realtà lo scontro in semifinale non è solo prerogativa della post season, dieci delle partite che hanno disputato le due antagoniste è relativa a questa fase. Nella presente stagione sono già quattro gli scontri diretti tra le due formazioni, due dei quali semifinali (supercoppa italiana e coppa italia). In tutte e quattro le gare è stata la squadra bianconera a prevalere, tre sonori tre a zero ed un tre ad uno rifilati ai settentrionali che costituiscono precedenti di buon auspicio. Il bilancio storico propende per i trentini ma il pronostico è a favore dei padroni di casa che però non vogliono abbassare la guardia. Le similitudini tra avversarie riguardano l’andamento delle ultime settimane, entrambe le squadre hanno centrato la qualificazione ai quarti di finale della champions league, ed entrambe hanno impiegato tre partite per qualificarsi nel primo turno degli spareggi scudetto. Perugia ha passato il turno alla bella con Ravenna, Trento ha ottenuto lo stesso risultato con Verona. Alla vigilia dell’appuntamento lo schiacciatore austrico Alexander Berger dice: «Ci prepariamo al meglio per giovedì quando prenderà il via la serie di semifinale scudetto contro Trento. Sarà  una partita molto difficile perché loro sono certamente in ottima forma come dimostrano gli ultimi risultati nei play-off di superlega ed in quelli di champions league. Vogliamo cominciare bene e incamerare la prima vittoria nella serie. Mi aspetto come domenica scorsa un palazzetto pieno perché può essere la nostra arma in più». Le preoccupazioni della dirigenza umbra sono relative alla salute dello schiacciatore Aaron Russell che però sta recuperando dal guaio muscolare al quadricipite femorale mentre l’ottimismo è dato dalla condizione del palleggiatore Luciano De Cecco che garantisce di essere al top. Le caratteristiche temibili degli ospiti si conoscono, il vigilato speciale sarà lo schiacciatore Uros Kovacevic, che è risultato il maggior terminale offensivo della squadra anche domenica ma un occhio di riguardo dovrà essere riservato anche all’altra banda Filippo Lanza che pare essere cresciuto tantissimo. La costanza di rendimento dei perugini è stata superiore a quella dei nemici di turno che hanno alternato ottime prove a inquietanti crolli. L’attesa nei dintorni di Pian di Massiano è grande, si annuncia un clima caldissimo con i Sirmaniaci che hanno lanciato nuovamente l’invito a tutti gli sportivi di indossare una maglietta bianca per rendere eccezionale il colpo d’occhio nell’impianto sportivo che si avvia ad essere quasi tutto esaurito. Il presidente Gino Sirci lancia l’appello: «Questa settimana iniziano le semifinali, potrebbe essere un momento storico per la società e per gli sponsor, ma può esserlo anche per i tifosi. I Sirmaniaci hanno stupito tutta l’Italia per il loro calore, per la loro bellezza e per la loro correttezza. Adesso c’è bisogno ancor di più della presenza per trascinare e rendere lo spettacolo ancora migliore, il supporto dei tifosi è fondamentale per conseguire le vittorie, ognuno di noi, dal presidente ai tifosi, può contribuire al successo». Due gli ex di turno, il libero Massimo Colaci e lo schiacciatore Dore Della Lunga. A caccia di un altro record è lo schiacciatore Ivan Zaytsev che conquistando un punto in attacco taglierebbe il traguardo dei cinquecento nei soli play-off, il centrale Marko Podrascanin invece è ad undici punti dallo stesso obiettivo. Come sempre la partita sarà visibile in diretta su Rai Sport mentre la cronaca potrà essere seguita sulle frequenze di Umbria Radio. I direttori di gara dell’incontro saranno Daniele Rapisarda (UD) e Mauro Goitre (TO). Perugia: De Cecco – Atanasijevic, Podrascanin – Anzani, Zaytsev – Russell, Colaci (L). Trento: Giannelli – Vettori, Carbonera – Kozamernik, Kovacevic – Lanza, De Pandis (L).

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley marzo 28, 2018 13:00