San Giustino va in progressione e piega Perugia

Pianeta Volley
By Pianeta Volley marzo 11, 2018 01:00
Mezzasoma-Iacobbi (muro)

Perugia in attacco con Veronica Minati e San Giustino a muro con Elisa Mezzasoma ed Anna lucia Iacobbi (foto Marco Bigozzi)

Prende altri tre punti in classifica la Sia Coperture San Giustino ma dopo una sofferenza davvero tremenda. Il derby di serie B1 femminile è caratterizzato da almeno tre-quattro volti ben distinti; primo set con le biancoazzurre letteralmente stordite al cospetto di una Limmi School Volley Perugia che gioca da squadra di alta classifica e non certo da penultima del lotto, poi la risposta nel secondo, la nuova ricaduta fino a metà del terzo con rimonta nella parte decisiva e infine dominio incontrastato nel quarto, quando la formazione è stata incapace sia di reagire in difesa che di pungere in attacco. Alla resa dei conti il risultato fa proseguire al meglio la corsa delle altotiberine verso i play-off, anche se l’incostanza di rendimento ha rischiato stavolta di costare cara. Onore delle armi alle scolare, con le due ex in evidenza, Francesca Rosa sui primi tempi e a muro e Beatrice Meniconi in battuta, mentre sul versante locale c’è ancora una eccellente Elisa Mezzasoma che ha retto la baracca nei frangenti più delicati. Le ospiti si presentano con Gallina in regia, Minati opposta, Rosa e Nana al centro, Castellucci e Meniconi schiacciatrici e Pici libero. Le padrone di casa rispondono con la diagonale di posto-due formata da Stincone e Mezzasoma, centrali Mearini e Iacobbi, sulla banda De Stefani e Tosti e libero Marinangeli. Al via Minati e Castellucci colpiscono duro, un numero consistente di invasioni producono il 6-14. Gobbini fa rifiatare De Stefani e Stincone, inserendo Fastellini e Leonardi ma gli errori continuano fino alla chiusura con punteggio imbarazzante. Alla ripresa Mezzasoma trascina al vantaggio fino al 9-6, Meniconi e Castellucci rovesciano con un filotto di cinque punti a cui segue uno da sei delle rivali con De Stefani e Mezzasoma attivissime (15-11); si continua a combattere fino al 20-18, gli errori perugini al servizio orientano l’ago della bilancia vero il pareggio. Terzo set emozionante con Castellucci e Minati a menare le danze (10-16), la riscossa sangiustinese parte da Tosti che opera l’accelerazione ed aggancia sul 18-18. L’inerzia è ormai cambiata e porta sul due ad uno le locali. Il quarto frangente vede una incisiva Mearini mandare sul 6-1. Il calo ospite è evidente, Tosti e Iacobbi rincarano la dose (16-5), poi non c’è niente altro da raccontare. Questo il commento di coach Marco Gobbini: «Primo set con un approccio completamente sbagliato e dovuto alla paura di far risultato. Una serie di errori e invasioni che soltanto un simile atteggiamento può essere in grado di spiegare; così, Perugia ci ha inflitto un netto 25-8, dimostrando che, se qualcuno non lo avesse ancora capito, le partite facili non esistono. Nel secondo set e nella metà conclusiva del terzo è poi uscita fuori la squadra che conosco, quella che fa leva su difesa e contrattacco. Alla distanza, abbiamo avuto la meglio, ma è stata l’ennesima dimostrazione del fatto che in questo campionato la guardia deve essere sempre tenuta alta».
SIA COPERTURE SAN GIUSTINO – LIMMI SCHOOL VOLLEY PERUGIA = 3-1
(8-25, 25-21, 25-21, 25-13)
SAN GIUSTINO: Mezzasoma 27, Mearini 8, Iacobbi 7, De Stefani 7, Tosti 6, Stincone 4, Marinangeli (L), Leonardi, Fastellini. N.E. – Giuliani, Casoli. All. Marco Gobbini e Claudio Nardi.
PERUGIA: Minati 14, Castellucci 13, Rosa 9, Nana 6, Meniconi 5, Gallina 2, Pici (L1). N.E. – Sasso, Patrignani, Mancini, Bindella (L2). All. Paolo De Paolis e Sergio Sabatini.
Arbitri: Daniele Spitaletta e Domenica Katia Forte.
SIA COPERTURE (b.s. 7, v. 5, muri 10, errori 28).
LIMMI (b.s. 9, v. 7, muri 6, errori 24).

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley marzo 11, 2018 01:00