Simone Anzani: «Perugia prepara le sfide importanti»

Pianeta Volley
By Pianeta Volley marzo 5, 2018 12:15
Anzani Simone (allungamento)

Simone Anzani (foto Michele Benda)

Il girone di ritorno della superlega maschile è andato in archivio come da copione, nessuna sorpresa per la Sir Safety Conad Perugia che ha battuto sonoramente Ravenna e che se la ritroverà di fronte nei quarti di finale dei play-off scudetto. E adesso viene il bello. Definito il tabellone di una volata che si preannuncia aperta come minimo a tre squadre. Perugia e Civitanova Marche partono con qualche favore del pronostico in più essendo arrivate rispettivamente prima e seconda, e faranno valere il vantaggio del fattore campo nei primi due turni. I block-devils non avevano mai vinto nulla, ma ora vogliono fare lo slam. Dopo i trionfi in supercoppa e coppa Italia, primati nel girone di champions league e nella stagione regolare del campionato, i bianconeri sono pronti ad inseguire un altro obiettivo mai centrato. Un obiettivo ancor più importante: lo scudetto. Al termine delle ventisei giornate i perugini hanno incamerato ventitré vittorie e settanta punti, nuovi record per le statistiche di un’annata agonistica già memorabile. A commentare l’ennesima gioia è il tecnico Lorenzo Bernardi: «Stanno per cominciare le gare che contano e dobbiamo essere bravi a mettere a frutto tutto il lavoro fatto, ora ci aspettano le partite da dentro o fuori. Stiamo valutando le condizioni di Russell (per lui un risentimento muscolare al quadricipite, ndr) ma speriamo che sia una cosa di lieve entità. Teniamo la guardia alta perché nella prossima partita Ravenna non avrà niente da perdere e giocherà con ancora più determinazione». Nelle parole del centrale Simone Anzani tutta la determinazione del momento: «Anche se sapevamo di essere primi matematicamente non abbiamo mai calato di concentrazione. Magari non siamo stati brillanti a livello fisico perché abbiamo svolto un lavoro importante in sala pesi in vista dei play-off. Nei primi due set abbiamo dominato, nel terzo abbiamo un po’ mollato la presa ma poi abbiamo giocatori come Zaytsev che vanno in battuta e rendono tutto più semplice. Ora guardiamo al futuro consapevoli che dopo questa settimana di rifinitura avremo tanti impegni in Italia ed in Europa e vogliamo essere pronti per farci valere». Tra gli ex di turno il centrale Fabio Ricci che ha avuto qualche spazio: «Era una partita che sulla carta poteva sembrare facile ma siamo stati bravi a giocare la nostra pallavolo e li abbiamo messi sotto subito. Quella di domenica prossima sarà sicuramente una partita diversa, finalmente disponiamo di una settimana piena per rifiatare, per lavorare con tranquillità, vogliamo partire col piede giusto». Ottimista il libero Massimo Colaci: «Dobbiamo affrontare tutte le partite in questo modo, lo sto dicendo dall’inizio della stagione, dobbiamo giocare come sappiamo senza pensare a chi c’è dall’altra parte, solo così si cresce e si migliora. La cosa più importante è arrivare a domenica nella miglior condizione possibile, gli scontri da dentro o fuori sono quelli che tutti vogliono giocare».

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley marzo 5, 2018 12:15